La Juventus è pronta a disputare la partita di Serie A contro il Lecce, prevista per domenica 27 ottobre: dopo la faticosa vittoria in Champions League contro la Lokomotiv Mosca, i bianconeri dovranno confermarsi nel campionato italiano soprattutto per consolidare il primo posto in classifica. A proposito della partita contro la squadra russa, ha parlato l'ex amministratore delegato della Juventus Luciano Moggi, che a Radio Bianconera ha risposto alle domande degli ascoltatori della nota emittente radiofonica.

Fra queste non è mancato il riferimento alla partita disputata dai bianconeri contro la Lokomotiv Mosca, con Moggi che è sembrato molto critico nei confronti della prestazione della Juventus. Si è poi parlato anche del possibile arrivo di Ibrahimovic al Napoli così come il discusso trasferimento di Henry dalla Juventus all'Arsenal, avvenuto quando Moggi era dirigente bianconero.

'Juve in Champions League non mi è piaciuta, è troppo prevedibile'

Come al solito Luciano Moggi si dimostra una persona sincera e diretta e durante la trasmissione radiofonica su Radio Bianconera non ha risparmiato critiche pesanti a Maurizio Sarri e alla sua Juventus.

L'ex amministratore delegato bianconero ha dichiarato infatti che 'Juve in Champions League non mi è piaciuta, è troppo prevedibile', confermando quindi le difficoltà riscontrate dal tecnico toscano che ha parlato di una Juventus che andava a 10 all'ora e lo ha fatto per tutta la partita. Inoltre secondo Moggi, il gioco espresso dai bianconeri è risultato fin troppo prevedibile, in quanto incentrato tutto sulle azioni di Cuadrado sulla destra. Un problema da risolvere evidentemente per l'ex amministratore delegato bianconero che però ha anche sottolineato che il gol subito dalla Juventus doveva essere evitato. Il colpevole maggiore secondo Moggi è stato Bonucci con la complicità di De Ligt che è giovane e ha bisogno di crescere ed adattarsi alla Juventus.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Champions League

Moggi su Ibrahimovic ed Henry

Sono arrivate interessanti domande riguardo alla punta svedese del quale ha parlato anche De Laurentiis: il presidente del Napoli ha infatti dichiarato che gli piacerebbe avere in squadra la punta attualmente ai Los Angeles Galaxy ma per Moggi difficilmente il presidente investirà tanti milioni di euro per il giocatore svedese. Probabile che possa andare in un altro campionato e non in Italia. In merito invece al discusso trasferimento di Henry dalla Juventus all'Arsenal, Moggi ha sottolineato che il francese non era adatto al gioco promosso dalla Juventus in quegli anni in quanto era bravo soprattutto in velocità e nei contropiedi.

Ecco perché è stato ceduto, ed è stato proprio Moggi ad offrirlo a Wenger che volentieri ci ha investito. Lo stesso ex amministratore delegato bianconero ha anche dichiarato che grazie alla cessione di Henry è arrivato Trezeguet che ha fatto la storia della Juventus.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto