L'assemblea degli azionisti della Juventus, in cui il presidente bianconero Andrea Agnelli ha ufficializzato l'aumento di capitale di 300 milioni di euro, ha dato diversi spunti di riflessioni, su molti argomenti riguardanti la società torinese: oltre a parlare del modo in cui tale somma sarà investita, alcuni azionisti hanno stuzzicato presidente e vice presidente bianconero su questioni extra calcistiche, nello specifico sul gesto di Demiral con la nazionale turca, che ha esultato insieme ai suoi compagni con il saluto militare per sottolineare la vicinanza della nazionale al governo turco e quindi ad Erdogan.

Un gesto che evidentemente ha scatenato l'ira di molti sostenitori bianconeri, che si sono schierati a favore dei curdi, che stanno subendo la forza militare turca. Ci ha pensato Nedved in qualche modo a rispondere sulla questione, giustificando il difensore bianconero Demiral.

'Suo gesto non trasgredisce il regolamento etico'

Il vice presidente Nedved ha parlato anche della situazione mediatica scoppiata intorno al saluto militare di Demiral nel match di qualificazione agli Europei fra Francia e Turchia, e ha sottolineato che 'suo gesto non trasgredisce il regolamento etico'.

In poche parole, secondo il vice presidente bianconero, il gesto di Demiral deriva da una presa di posizione della nazionale turca nei confronti della situazione Turchia e Kurdistan, in sostegno del governo di Erdogan, proprio per questo non viola le regole etiche bianconere, ma è una situazione che deve essere necessariamente risolta dalla Uefa, che dovrà decidere il da farsi ed il comportamento da adottare nei confronti della nazionale turca. Fra l'altro sarebbe in dubbio anche la finale di Champions League nella capitale turca Istanbul: probabilmente a breve sarà presa una decisione a riguardo.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Calciomercato

I sostenitori bianconeri sul caso Demiral

A tal riguardo, sui social, troviamo molte prese di posizione sulla questione: tanti sostenitori bianconeri condannano il gesto di Demiral, che alimenterebbe la guerra e la possibilità di incrementare il numero di vittime fra i curdi, allo stesso tempo però ci sono quelli che giustificano il difensore bianconero, considerando anche che si troverebbe 'costretto' dall'attuale governo di Erdogan a sposare questa linea. In ogni caso la Juventus non ha adottato nessuna sanzione nei confronti di Demiral che potrebbe giocare titolare nel match di oggi pomeriggio contro il Lecce.

Potrebbe esserci spazio anche per lo 'scontento' Emre Can, non molto considerato da Sarri ma che in ogni caso nutre della fiducia del tecnico toscano che lo ha spesso elogiato nelle interviste post partita.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto