È ritornato in Serie A con la volontà di dimostrare il suo valore e possibilmente conquistarsi un posto fra i convocati nella Nazionale italiana per l'Europeo 2020. Mario Balotelli in questo inizio stagione sta avendo non poche difficoltà, complici anche i risultati non certo ideali del suo Brescia. Nelle ultime settimane è ritornato al centro dell'esposizione mediatica, dapprima per i "buuu" razzisti subiti allo Stadio Bentegodi di Verona e poi per l'esclusione dai titolari in allenamento e la conseguente non convocazione per il match del Brescia contro la Roma dello scorso 24 novembre.

Ad alimentare le discussioni intorno a Balotelli ci ha pensato anche il presidente del Brescia Cellino che, nella riunione di Lega Serie A a Milano, ha risposto a un giornalista che gli chiedeva cosa stesse succedendo a Balotelli: "Mario è nero, sta lavorando per schiarirsi, ma ha molte difficoltà". Una frase che, nonostante è evidente sia una battuta, ha scatenato un po' di polemiche nei media e nei social.

Battuta infelice di Cellino su Balotelli

Una battuta quella di Massimo Cellino di certo non felicissima, se consideriamo anche la situazione che stanno vivendo Balotelli e il Brescia.

Proprio la società lombarda ha tenuto a precisare, in una nota, che "trattasi evidentemente di una battuta a titolo di paradosso, palesemente fraintesa, rilasciata nel tentativo di sdrammatizzare un’esposizione mediatica eccessiva e con l’intento di proteggere il giocatore stesso". Lo stesso Cellino ha poi sottolineato che nel calcio si vince e si perde da squadra e non possiamo pensare che un giocatore solo possa risolvere i problemi di una rosa come quella del Brescia. Ha poi lanciato una frecciatina anche a Fabio Grosso (nuovo allenatore del Brescia che ha sostituito l'esonerato Corin), che in conferenza stampa ha parlato di Balotelli e non della squadra, incrementando quindi l'esposizione mediatica del giocatore.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie A

Balotelli valore aggiunto ma attualmente è un peso per il Brescia

In merito all'acquisto della punta italiana, Cellino ha dichiarato che è arrivato a fine mercato perché era convinto ed è convinto possa essere un valore aggiunto per la squadra, e non lo avrebbe quindi ingaggiato per motivi d'immagine e pubblicità. l'ha fatto quindi per motivi di pubblicità. Il problema, secondo il presidente del Brescia, è che in questo momento Balotelli è un peso e non una ricchezza, a causa della sovraesposizione mediatica.

Ha poi aggiunto che se si continua a parlare di Balotelli, si fa del male a tutto il Brescia. Il Corriere della Sera non esclude che il giocatore possa lasciare la società lombarda nel calciomercato invernale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto