Uno degli acquisti più discussi del Calciomercato estivo è stato sicuramente quello del difensore olandese De Ligt, arrivato alla Juventus dall'Ajax per circa 75 milioni di euro. Un inizio di stagione non semplice per il nazionale olandese, che attualmente è titolare soprattutto per l'infortunio subito da Giorgio Chiellini, che lo terrà lontano dai campi almeno fino a febbraio-marzo 2020. De Ligt, in un'intervista a De Telegraaf, ha parlato della sua esperienza sia in nazionale che alla Juventus, soffermandosi sul suo rapporto con De Vrij (con cui si contende la titolarità nella selezione orange) ma soprattutto sul suo adattamento alla Juventus e ai metodi di lavoro della Serie A.

Riguardo alla nazionale, ha ribadito che non esiste la rivalità con il difensore dell'Inter De Vrij e che anzi tra loro c'è amicizia ed è capitato, fra l'altro, di cenare anche insieme. Secondo De Ligt sono i media ad alimentare presunti contrasti fra lui e il difensore dell'Inter.

'Ci si deve abituare al gioco di Sarri e a volte è difficile'

Oltre a parlare di nazionale, il difensore della Juventus si è soffermato di nuovo sulla sua esperienza in bianconero e sul suo adattamento alla Serie A. L'obiettivo di gioco di Sarri è costruire gioco da dietro, la stessa filosofia dell'Ajax e, come confermato da De Ligt, sono molti importanti per lui Bonucci, Chiellini e Buffon: "Hanno tanta conoscenza e da loro imparo tanto".

Riguardo invece al gioco promosso dal tecnico toscano, De Ligt ha ribadito che è simile a quello del suo precedente allenatore all'Ajax Ten Hag, ma "mentalmente e fisicamente c'è stato un cambiamento rispetto all'Ajax, ci si deve abituare e a volte è difficile". In merito invece alle sue prestazioni alla Juventus, il giocatore ha sottolineato che prima della partita con l'Inter aveva giocato bene, ma ha avuto invece un po' di difficoltà contro la squadra di Conte (ha causato un rigore per un fallo di mano) ma allo stesso tempo ha riconosciuto come sia stato emozionante giocare contro i nerazzurri.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Calciomercato

L'arrivo di De Ligt alla Juventus

Un investimento importante quello della Juventus per il difensore olandese, che oltre ad essere costato molto (75 milioni di euro), ha firmato un contratto pesante da cinque anni a 7,5 milioni di euro più bonus al raggiungimento di determinati risultati. La società bianconera ha battuto la concorrenza di società importanti come il Barcellona ed il Paris Saint Germain, ed è stato proprio il direttore sportivo del Barcellona Abidal a riconoscere come il difensore olandese abbia deciso di scegliere la Juventus semplicemente perché gli avrebbe garantito maggior possibilità di giocare titolare come fra l'altro è stato soprattutto dopo l'infortunio di Chiellini.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto