Sabato 2 novembre è stata una giornata ricca di eventi e anche in questa occasione non sono mancate le polemiche sulla VAR: grazie a questo strumento è stato sanzionato giustamente un rigore a favore della Roma nel match contro il Napoli, mentre nel pomeriggio il Bologna ha polemizzato sulla mancata assegnazione di un penalty su Palacio, dopo il quale è nato il rigore dubbio fischiato a favore dell'Inter.

Polemiche anche nel derby Torino-Juve, con un dubbio rigore a favore dei granata. A tal riguardo, prima dei match di sabato, ha parlato il noto ex calciatore del Napoli Gianni Improta che su Canale 21 ha utilizzato parole molto pesanti sugli arbitri e sul modo in cui adesso stanno utilizzando questo strumento. In questo senso ha lanciato la solita frecciatina alla Juventus, rea secondo l'ex calciatore di aver portato all'ennesimo cambio di regole sulla VAR.

Secondo Improta, ad inizio stagione si utilizzava più spesso, mentre da quando la Juventus, a detta dell'ex calciatore, si sarebbe lamentata, gli arbitri l'hanno utilizzata sempre meno.

Gianni Improta: 'All'inizio Juve non beccava più un punto'

Non usa parole leggere l'ex giocatore del Napoli Improta che a Canale 21 ha dichiarato: ''Hanno voluto ridare potere all'arbitro, all'inizio Juve non beccava più un punto''.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus

Secondo lui, infatti, ad inizio campionato la VAR era spesso utilizzata dagli arbitri, ma proprio perché la Juventus rischiava di non beccare più un punto, viene utilizzata sempre di meno. Una critica pesante quella di Improta, che in qualche modo addita la Juventus di avere potere sugli arbitri. Tali polemiche arrivano proprio dopo la partita Napoli-Atalanta, quando i napoletani hanno criticato l'arbitro Giacomelli per il mancato utilizzo della VAR per un presunto fallo di Kjaer su Llorente.

Nell'azione successiva è arrivato poi il gol del pareggio dell'Atalanta che ovviamente ha scatenato la rabbia del Napoli, a tal punto che Ancelotti è stato espulso. Sempre Improta ha criticato aspramente la FIGC dicendo che in questo momento si ''sta giocando con le tasche dei tifosi'' e che la VAR deve essere utilizzata d'ufficio.

Le polemiche sulla VAR

Ritornando sugli episodi arbitrali, sia Bologna che Torino si sono lamentati, rispettivamente nei match contro Inter e Juventus.

Riguardo al derby della Mole, i granata hanno protestato per la mancata assegnazione di un rigore per un fallo di mano di de Ligt, l'ennesimo della stagione. Il braccio del difensore è stato valutato in questa circostanza attaccato al corpo, anzi nell'immagine si vede che il giocatore prova a ritrarlo mentre la palla si dirige verso di lui. Proprio l'olandese è stato poi l'autore del gol decisivo della Juventus, che è ritornata prima in classifica dopo il successo dell'Inter nel pomeriggio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto