Si avvicina l'apertura della sessione invernale del Calciomercato e, di conseguenza, molti calciatori si apprestano a fare valutazioni sul proprio futuro. In particolar modo, in casa Milan [VIDEO], è da valutare la situazione di Ricardo Rodriguez. Il terzino rossonero, arrivato nell'estate del 2017 durante la rivoluzione tecnica e societaria, ha ormai perso il posto da titolare, non essendo mai rientrato nelle rotazioni dell'allenatore Pioli né avendo mai messo piede in campo dall'approdo dello stesso tecnico rossonero.

Molte le sirene intorno al nazionale svizzero, da quelle tedesche a quella eventualmente napoletana dopo l'approdo di Gennaro Gattuso come allenatore all'ombra del Vesuvio. L'ex tecnico rossonero ha sempre stimato le qualità del calciatore e di certo non gli dispiacerebbe ritrovarlo a Napoli. Sul caso Rodriguez ha parlato il suo procuratore, Gianluca Di Domenico, intervistato da 'Radio Marte'.

L'agente di Rodriguez chiede spazio per il proprio assistito

Durante la trasmissione 'Si gonfia la rete', il procuratore ha toccato diversi temi, dai discorsi con il Milan al futuro prossimo del terzino.

Dalle parole dell'agente, si evince chiara la volontà del calciatore svizzero di giocare con continuità da gennaio in poi, per non perdere il ritmo in vista dell'Europeo 2020, con la Svizzera che sarà uno degli avversari dell'Italia di Mancini. Ci sono stati colloqui con la società rossonera, grazie ai quali agente e calciatore hanno ribadito la loro ferma intenzione di giocare nel girone di ritorno.

Tra le principali squadre interessate a Rodriguez, non dovrebbe mancare il Napoli di Gattuso. L'ex allenatore rossonero, alla guida degli azzurri da pochi giorni, ha sempre stimato il terzino, tante da farne uno dei suoi indiscutibili punti fermi durante l'esperienza al Milan. Lo stesso calciatore seguirebbe senza nessun dubbio il suo ex allenatore. In caso di chiamata, insomma, la risposta non potrebbe essere che positiva.

C'è da convincere Aurelio De Laurentiis, considerate le presenze di Ghoulam e Mario Rui sulla stessa fascia d'appartenenza.

Una soluzione andrà trovata e non è da escludere una cessione in prestito. Questa modalità, tuttavia, complicherebbe i piani rossoneri, con il Milan che si ritroverebbe a sostituire un calciatore senza aver incassato nulla.

La posizione del Milan e il mercato in uscita

Il Milan non si opporrebbe alla partenza del terzino, probabilmente a titolo definitivo. L'obiettivo della società rossonera è rafforzare la squadra e consegnare a Pioli qualche alternativa in più durante il girone di ritorno.

Con la situazione Ibrahimovic ancora in fase di stallo, la dirigenza rossonera è chiamata anche a valutare il mercato in uscita. Con Rodriguez in prima fila per lasciare il club rossonero e approdare in altri lidi.

Anche Kessié, altro fedelissimo del Milan di Gattuso, potrebbe ben presto rientrare tra gli oggetti dei desideri del nuovo Napoli di Gattuso. Il Milan chiede una cifra importante per lasciar partire il suo centrocampista. Gennaio è alle porte e ben presto tutti i movimenti di mercato subiranno delle svolte decisive, in un senso o nell'altro.

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!