Una delle assenze più pesanti in questo inizio stagione per la Juventus è sicuramente quella di Giorgio Chiellini, non solo per motivi tecnici ma anche per la leadership che ha sempre dimostrato alla Juventus ed in nazionale. Il capitano bianconero però ha sicuramente fatto felici i tanti sostenitori bianconeri in un'intervista a Sky, confermando come il recupero dall'infortunio al ginocchio prosegue alla grande e che a "febbraio-marzo dovrei tornare" ma ci vuole pazienza, molta pazienza, essendo un infortunio lungo.

Per l'ennesima volta il difensore centrale ha confermato tutte le sue ambizioni sottolineando come si accontenterebbe di vincere in questa stagione un trofeo fra Europeo con la nazionale e scudetto e Champions League con la Juventus. L'idea del capitano bianconero è di continuare questa e la prossima stagione, magari cercando di vincere altri importanti trofei e poi lasciare spazio ai giovani. Ha poi lanciato una pesante frecciatina alla giuria dei giornalisti che assegna il Pallone d'Oro, criticandoli soprattutto per non aver fatto vincere nel 2018 Cristiano Ronaldo.

'Febbraio-marzo dovrei tornare, furto a Ronaldo per Pallone d'Oro nel 2018'

Giorgio Chiellini dovrebbe quindi rientrare ad inizio 2020, pronto a dare il suo contribuito alla sua Juventus per la fase decisiva della stagione e successivamente prendere in mano le redini della difesa della nazionale italiana che affronterà in estate l'Europeo. Si era infortunato a fine agosto prima del match contro il Napoli, rimediando la lesione del legamento del ginocchio.

Come è noto, il centrale toscano non è mai banale nelle dichiarazioni e si è soffermato sulla decisione di premiare Leo Messi col Pallone d'Oro in questa stagione, precedendo in classifica Van Dijk e Cristiano Ronaldo. Per Chiellini quest'anno ci potevano essere dei dubbi sull'assegnazione del prestigioso trofeo individuale, in quanto "era difficile con Ronaldo, Messi e Van Dijk, è come scegliere tra Federer, Nadal e Djokovic".

Il 'furto' secondo il capitano bianconero è avvenuto nel 2018, quando lo avrebbe meritato il portoghese e non di certo Modric, che non aveva neanche disputato la sua migliore stagione.

Cristiano Ronaldo felice di essere premiato al Gran Galà del Calcio

In merito invece alla presenza di Cristiano Ronaldo al Gran Galà del Calcio, ha sottolineato come fosse felice di esserci e soprattutto di aver vinto il prestigioso premio come miglior giocatore della scorsa Serie A. Giorgio Chiellini ha poi aggiunto che nonostante non sia nel miglior periodo della sua carriera, Cristiano Ronaldo resta un giocatore molto importante per la Juventus.

Il portoghese resta uno dei riferimenti della Juventus, e come confermato dal suo agente Jorge Mendes, rimarrà in bianconero anche la prossima stagione.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Cristiano Ronaldo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!