Qualche giorno fa, a Parigi, è stato assegnato il Pallone d'oro, che è finito nelle mani di Lionel Messi. Questa assegnazione ha scatenato alcune polemiche, alle quali si sono aggiunte le discussioni per l'assenza, durante la premiazione, di Cristiano Ronaldo.

CR7 ha preferito andare a Milano al Gran Galà del calcio, dove ha ricevuto ben due riconoscimenti.

Dell'assegnazione del Pallone d'oro e del futuro del fenomeno di Madeira ne ha parlato il suo agente Jorge Mendes: "Futuro? Sì, sarà alla Juve anche l'anno prossimo", ha dichiarato il manager a Sportmediaset che poi ha aggiunto che CR7 è il miglior giocatore della storia.

Il futuro di CR7 sarà alla Juve

Negli ultimi giorni, si è parlato moltissimo del futuro di Cristiano Ronaldo. Infatti, sia Fabio Paratici che Jorge Mendes agente di CR7 hanno ribadito chiaramente che anche nella prossima stagione il fenomeno di Madeira vestirà la maglia bianconera. Il manager del portoghese ha anche parlato della recente assegnazione del pallone d'oro a Messi: "Cristiano è il miglior giocatore della storia del calcio mondiale".

Jorge Mendes, inoltre, ha ribadito che appunto il futuro di CR7 sarà alla Juve anche l'anno prossimo.

Infine, al manager di Cristiano Ronaldo, è stato chiesto come l'attaccante portoghese si trovi con Maurizio Sarri: "È contento", ha affermato.

Dunque, il rapporto tra il tecnico e CR7 è ottimo, così come non ci sono dubbi su quello che sarà il suo futuro e le parole dell'agente del giocatore sono assolutamente in linea con quelle di Fabio Paratici.

Il portoghese prepara la gara contro la Lazio

Adesso l'unico pensiero di Cristiano Ronaldo è il campo.

Infatti, CR7 deve ritrovare la forma fisica visto che ultimamente non stava bene a causa di un fastidio al ginocchio.

Nell'ultima sfida contro il Sassuolo, Cristiano Ronaldo è apparso in crescita e anche Maurizio Sarri ha confermato di averlo visto decisamente meglio soprattutto nella fase finale della gara. CR7, contro la Lazio, guiderà l'attacco della Juventus e probabilmente al suo fianco avrà Paulo Dybala.

L'argentino, domenica scorsa, è partito dalla panchina e la sensazione è che contro i biancocelesti dovrebbe tornare in campo dal primo minuto. In ogni caso una decisione finale sul partner offensivo di Cristiano Ronaldo verrà presa solo nelle prossime ore visto che comunque Paulo Dybala resta in ballottaggio con Gonzalo Higuain. Il Pipita, però, pare essere in svantaggio sulla Joya e dovrebbe partire dalla panchina. Dunque al momento la certezza offensiva di Maurizio Sarri resta Cristiano Ronaldo che dopo aver ritrovato il gol su rigore contro il Sassuolo e adesso spera di tornare a segnare su azione.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!