Il pronostico della vigilia è stato rispettato: la Juventus ha battuto per 2 a 1 a Marassi la Sampdoria nell'anticipo (giocato mercoledì 18 dicembre) della 17a giornata di Serie A e si trova provvisoriamente a tre punti di vantaggio in classifica sull'Inter di Antonio Conte. Hanno deciso l'incontro i gol degli juventini Dybala e di Cristiano Ronaldo, mentre la rete del temporaneo pareggio era stata realizzata da Caprari. L'Inter giocherà, per provare a riagguantare il primato in classifica in coabitazione, questo sabato alle 18 a San Siro contro il Genoa.

La Juventus di Maurizio Sarri sarà invece impegnata domenica nella sfida in Arabia Saudita contro la Lazio per la conquista della Supercoppa Italiana.

La cronaca della partita

I bianconeri hanno dominato fin dal primo minuto dal punto di vista del gioco. Ma il primo vero brivido della partita lo ha provocato il doriano Ramirez che, sfruttando un cross di Murillo, solo per un soffio non ha insaccato alle spalle di Buffon. Il vero protagonista di questo incontro, nel bene e nel male, è stato il brasiliano Alex Sandro: prima servendo un cross millimetrico ha permesso a Dybala di realizzare la rete dell'1 a 0 al 19° del primo tempo.

Il terzino brasiliano si è reso protagonista poi, al 35° minuto, di un rinvio maldestro dalla sua zona di competenza, e grazie a una respinta corta, Caprari ne ha approfittato per siglare il pareggio. Al 45° arriva un'altra prodezza balistica di Alex Sandro, che serve un'assist al bacio a Cristiano Ronaldo, il quale con un imperioso stacco realizza di testa un bellissimo goal, il 10° in questo campionato per lui.

Nella ripresa il risultato non è più cambiato. Da segnalare l'espulsione per doppia ammonizione di Caprari e un goal annullato per fuorigioco a CR7.

In questa gara il portiere Buffon ha raggiunto - con 647 presenze in serie A - il difensore Paolo Maldini, che detentore di questo record in solitario fino al 18 dicembre.

Il tabellino della gara

Sampdoria: Audero; Ferrari, Murillo, Colley; Depaoli (48° Léris), Thorsby, Linetty, Jankto (60° Gabbiadini), Murru (76° Augello); Ramirez, Caprari.

In panchina: Seculin, Falcone, Chabot, Rigoni, Regini, Maroni, Quagliarella, Pompetti. Allenatore: Claudio Ranieri.

Juventus: Buffon; Danilo, Bonucci, Demiral, Alex Sandro (82°De Sciglio); Rabiot, Pjanic, Matuidi; Dybala (77° Douglas Costa), Higuain (69° Ramsey), Ronaldo. In panchina: Perin, Pinsoglio, De Ligt, Rugani, Cuadrado, Portanova, Emre Can, Pjaca, Bernardeschi. Allenatore: Maurizio Sarri.

Arbitro: Gianluca Rocchi. Assistenti: Ranchetti - Cecconi. Quarto uomo: Giua. Var: Banti. Assistente var: Lo Cicero

Marcatori: 19° Dybala (Juventus) 35°Caprari (Sampdoria), 45° Cristiano Ronaldo (Juventus).

Note: Espulso Caprari (S) al 46° del secondo tempo per doppia ammonizione. Ammoniti Jankto, Murillo, Ramirez (S); Pjanic, Demiral (J). Recupero: 4 minuti nel primo tempo, 6 minuti nel secondo tempo.

Segui la nostra pagina Facebook!