Il Milan dopo due vittorie in trasferta si appresta a sfidare il Sassuolo tra le mura amiche di San Siro, nella gara di domenica 15 dicembre alle ore 15:00.

L'allenatore Stefano Pioli può essere contento delle ultime prestazioni del Milan, in cui si sono visti diversi fattori positivi. Sicuramente tra gli uomini più in forma del Milan c'è Theo Hernandez, il quale deve ancora migliorare difensivamente, ma sta avendo un impatto significativo sul gioco rossonero. La sua encomiabile etica del lavoro e la capacità di correre ad alti ritmi, creando situazioni pericolose a sinistra, sta diventando un segno distintivo del gioco rossonero.

Il terzino è anche capocannoniere del Milan e ha conquistato la titolarità a suon di ottime prestazioni. Dunque, anche contro il Sassuolo, Pioli non rinuncerà ad Hernandez, il quale è a tutti gli effetti il terzino sinistro titolare.

A centrocampo fiducia a Bennacer e Bonaventura

Dopo un difficile inizio al Milan, il 22enne Bennacer sembra aver vinto la sua battaglia con Lucas Biglia per il posto da titolare nel cuore del nostro centrocampo. Sono ormai cinque le presenze da titolare consecutive e non c'è dubbio che abbia avuto un grande impatto sul gioco rossonero.

Rispetto a Biglia si è potuto notare un maggiore lavoro difensivo ed una migliore lettura del gioco, oltre a una migliore circolazione della palla per creare più velocemente azioni offensive.

A centrocampo semmai il dubbio è legato all'impiego di Kessie, che potrebbe essere sostituito da uno fra Krunic e Paquetà.

L'altro tassello fondamentale per il centrocampo rossonero è stato il ritorno a pieno regime di Giacomo Bonaventura.

Da quando è tornato titolare, il trentenne ha segnato due superbi gol. La sua intelligenza, qualità tecnica e influenza sul resto della squadra dentro e fuori dal campo sono fondamentali per i rossoneri e sarà la chiave dei tentativi del Milan di sbloccare la gara contro il Sassuolo.

Piatek, il giocatore ritrovato

Dopo settimane di critiche, giuste, vista la sua sofferenza in campo, Piatek è stato protagonista di una delle sue migliori prestazioni lo scorso fine settimana.

Oltre ad aver conquistato e realizzato il rigore del vantaggio, è stato molto utile a tutto il gioco del Milan nel suo complesso. Considerando le pessime prestazioni delle partite precedenti ed i tifosi del Milan sperano che possa confermarsi contro il Sassuolo. Il polacco, però, sembra essere in ballottaggio con il talento portoghese Rafael Leao, altro giocatore che ha bisogno di ritrovarsi e potrebbe sbloccarsi nella gara casalinga.

Per quanto riguarda la formazione del Sassuolo, nella quale saranno sicuri assenti Chiriches e Defrel, mister De Zerbi pare avere come principale dubbio quello relativo all'impiego di Boga, che potrebbe essere sostituito da Traorè.

Verso Milan-Sassuolo: le probabili formazioni

Nel match di domenica pomeriggio, alle ore 15:00, Milan e Sassuolo dovrebbero schierarsi così:

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Theo Hernández; Kessie (Krunic, Paqueta), Bennacer, Calhanoglu; Suso, Piatek (Leao), Bonaventura.

SASSUOLO (4-2-3-1): Turati; Toljan, Romagna, Marlon, Kyriakopoulos; Locatelli, Magnanelli; Berardi, Djuričić, Boga (Traorè); Caputo.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!