In questa fase della stagione si parla molto di Calciomercato, essendo il mese di gennaio dedicato alla sessione invernale. A tal riguardo si è espresso anche l'ex punta e allenatore Ciccio Graziani, che nella trasmissione radiofonica di TMW Radio, 'Maracanà', ha affrontato diversi argomenti. Tanti i temi toccati, dalle possibili trattative che potrebbero riguardare l'Inter e la Juventus, al ritorno di Ibrahimovic al Milan, fino ad arrivare alla corsa allo scudetto, con la Roma che potrebbe aggiungersi al novero della candidate alla vittoria finale.

Proprio in tema di mercato, Graziani si è soffermato sul possibile centrocampista in arrivo all'Inter, sottolineando come "per l'Inter sceglierei Eriksen piuttosto che Vidal, è più reattivo, fa bene fase offensiva e difensiva". Ciccio ha poi approvato la presunta trattativa che porterebbe alla Juventus uno dei centrocampisti più forti a livello mondiale, Paul Pogba, anche se nelle ultime stagioni sta avendo diverse difficoltà nel Manchester United.

Graziani favorevole al ritorno di Pogba alla Juve

In merito al possibile arrivo di Pogba alla Juventus, Ciccio Graziani non ha dubbi: "Lo riporterei di corsa.

Lo può rimettere a lustro e diventerebbe di nuovo uno dei più forti al mondo in quel ruolo". Un attestato di stima non indifferente quello dell'ex punta nei confronti del nazionale francese, che al Manchester United sta avendo delle stagioni complicate. Le prestazioni non di certo ideali della squadra inglese, ma anche i recenti infortuni, lo stanno evidentemente condizionando anche nel rendimento.

Secondo le ultime indiscrezioni di mercato, il francese, se non a gennaio, in estate è destinato a lasciare l'Inghilterra. Juventus e Real Madrid sono le principali candidate ad accogliere nella propria società il nazionale francese.

Francesco Graziani su Ibrahimovic e la Roma

Lo stesso Graziani ha anche parlato di Ibrahimovic sottolineando come lo svedese non sia più il giocatore di qualche anno fa, avendo perso velocità di gioco.

Di certo per Graziani tale investimento è un rischio per la dirigenza rossonera, in particolar modo per Boban e Maldini. Se si dovesse rivelare un flop, i due dirigenti sono destinati a lasciare il Milan. Ha aggiunto che con l'arrivo dello svedese la punta Piatek difficilmente rimarrà a Milano, mentre potrebbe essere valorizzato Raphael Leao accanto all'ex Los Angeles Galaxy.

L'ex punta ha poi parlato anche della Roma, ribadendo che potrebbe aggiungersi alla corsa per la vittoria del campionato italiano. Molto dipenderà dalle due prossime partite di Serie A: se dovesse vincere contro il Torino e contro la Juventus, la squadra del tecnico portoghese Fonseca non potrà più nascondersi.

Potrà quindi lottare fino a fine stagione per arrivare a quello scudetto che manca alla Roma da quasi 20 anni.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!