In attesa di sviluppi sulla vicenda Vidal ed Eriksen, l'Inter starebbe per mettere a segno il primo colpo del mercato di gennaio. Si tratta di Ashley Young, 34 enne esterno sinistro in scadenza di contratto con il Manchester United. I nerazzurri, dopo aver capito che non c'erano margini di accordo con il Chelsea per Marcos Alonso, avrebbero virato nelle scorse ore sul mancino inglese raggiungendo un accordo totale con il calciatore per un contratto fino al 2021. Ora bisogna lavorare con il Manchester United per il prezzo del cartellino.

L'Inter spera di portarlo a Milano senza sborsare alcun indennizzo ai Reds, ma in caso contrario non sarà difficile trovare un accordo su un costo relativamente basso vista l'età del giocatore e la scadenza del contratto tra sei mesi. La valutazione del giocatore è di tre-quattro milioni di euro.

Ashley Young, un giocatore di grande esperienza

Young, classe 1985, è un esterno di centrocampo. Giocatore di grande duttilità, si potrebbe adattare alla perfezione al il 3-5-2 di Antonio Conte. Destro naturale, può giocare su entrambe le fasce.

L'Inter ha dovuto virare su un esterno sinistro visto che Asamoah al momento non dà garanzie da un punto di vista fisico. Il ghanese è da mesi alle prese con noie al ginocchio che non gli danno tregua. Così sulla fascia mancina la coperta era diventata corta con il solo Biraghi a disposizione.

Inter, interessamento per Kumbulla

Ma i nerazzurri starebbero lavorando su un altro colpo in prospettiva. Arriva da lontano l'interessamento per Marash Kumbulla, difensore classe 2000 del Verona che sta riscuotendo grande interesse da parte dei grandi club italiani.

Si prospetta un duello con il Napoli, ma l'Inter avrebbe trovato un pre accordo per una sorta di corsia preferenziale in vista del mercato di giugno. Sarebbe questo un colpo alla Bastoni per i nerazzurri che, dopo aver perso Kulusevski, non intendono perdere un altro gioiellino del nostro calcio.

L'altro colpo certo che l'Inter farà, sarà a centrocampo. La corsa è a due tra Arturo Vidal e Chris Eriksen.

La preferenza di Conte è sul cileno che ha già allenato alla Juventus, ma la trattativa con il Barcellona è tutt'altro che facile. I blaugrana infatti non sembrano convinti a cedere il cileno a gennaio. Valverde continua a ribadire che Vidal è un giocatore importante per il progetto e non intende privarsene, anche se voci dicono che i due siano ai ferri corti perché il giocatore vorrebbe più minutaggio. Diverso il discorso per Eriksen che va in scadenza a giugno: su di lui si sta aprendo una vera e propria asta internazionale. L'Inter ci sta lavorando per giugno, ma in caso di non arrivo di Vidal potrebbe provare ad anticiparne l'arrivo.

Con 20-25 milioni il Tottenham lo lascerà partire.

Segui la nostra pagina Facebook!