Da sabato 11 a lunedì 13 gennaio si gioca la diciannovesima giornata di serie A con tante squadre alle prese con assenze pesanti. L’Inter sfiderà l’Atalanta senza Barella, Skriniar e non solo, più fortunato Gasperini che avrà la rosa al completo. Fiato sospeso per il Napoli con Koulibaly ancora a rischio, mentre nella Lazio dovrebbe farcela Correa. L’Oscar della sfortuna va a Roma e Sassuolo che avranno tante assenze. Marcia di avvicinamento complicata per Ranieri e Corini al match salvezza Sampdoria-Brescia, quattro gli squalificati, tutti titolari.

Serie A, Napoli e Inter son tanti problemi di formazione

Ad aprire il programma della diciannovesima giornata di Serie A sarà sabato alle 15 Cagliari-Milan con cinque sicuri assenti per infortunio. Maran continua a non avere a disposizione i lungodegenti Cragno, Pavoletti e Ceppitelli, per Pioli nessuna speranza di recuperare Biglia, mentre Duarte tornerà solo a marzo.

Tanti dubbi nel match delle 18 Lazio-Napoli con Inzaghi che dovrà rinunciare a Lukaku, ma anche allo squalificato Parolo e spera di recuperare Correa, Radu, Lulic e Vavro, tutti ai box per alcuni problemi fisici.

Dall’altra parte Gattuso non avrà sicuramente Mertens e Maksimovic, che potrebbero rientrare con la Fiorentina, e il lungodegente Malcuit. Ancora da decifrare la situazione Koulibaly, in questo momento il Napoli non può fare a meno di lui, quindi si cercherà in tutti i modi di recuperarlo.

Alle 20,45 supersfida a San Siro tra Inter e Atalanta con Conte e Gasperini che vivono momenti opposti in tema di indisponibili.

Nella Dea il ritorno in campo di Zapata ha lasciato completamente vuota l’infermeria, i bergamaschi saranno così al gran completo. Tanti invece i problemi per la prima della classe, che non avrà Skriniar e Barella squalificati, Asamoah infortunato e rischia di perdere anche D’Ambrosio. Buone notizie da Alexis Sanchez che sta accelerando e potrebbe anche essere convocato per il match di sabato sera.

Roma e Sassuolo sfortunate, va meglio a Juventus e Bologna

Domenica alle 12,30 alla Dacia Arena va in scena Udinese-Sassuolo con i padroni di casa quasi al completo, solo Samir non sarà della gara. De Zerbi invece continua a combattere con una rosa ai minimi termini: Locatelli e Berardi sono squalificati, mentre Marlon, Defrel e Chiriches sono infortunati, l’unico che potrebbe rientrare in tempo è Duncan uscito malconcio dalla partita con il Genoa.

Alle 15 due i match delicati in chiave salvezza, in Fiorentina-Spal mancheranno sicuramente Ribery da una parte e Tomovic, D’Alessandro e Fares dall’altra.

Più complicata la situazione in Sampdoria-Brescia: Ranieri perde per squalifica Colley e Depaoli, rischia di non avere Ramirez e deve rinunciare sicuramente ai lungodegenti Ferrari e Barreto. Non sta meglio Corini, i gioiellini Tonali e Cistana sono stati fermati dal giudice sportivo, Donnarumma e Ndoj sono da valutare mentre Dessena è sempre out per la rottura del malleolo.

Problemi di formazione per Mazzarri che con il suo Torino sfida il Bologna senza Lyanco, Baselli e Ansaldi che si è fermato ieri, mentre Mihajlovic avrà tutti a disposizione ad eccezione di Dijks.

Alle ore 18 in Verona-Genoa Juric non potrà schierare Empereur, Bessa e Salcedo, mentre Di Carmine che è ancora in dubbio.

Per Nicola out solo Lerager e Kouamè che ha già finito la sua stagione.

Marcia di avvicinamento complicata al prossimo turno per la Roma che affronterà la Juventus priva di Pastore, Zappacosta, Fazio e Santon e potrebbero non recuperare in tempo Kluivert e Mkhitaryan. Molto più sereno Sarri, che oltre ai soliti Khedira e Chiellini non potrà schierare il solo Bentancur (squalificato).

Per chiudere il programma lunedì c'è Parma-Lecce con i ducali senza Barillà squalificato e Karamoh infortunato, potrebbe rientrare invece Gervinho. Liverani spera di recuperare Majer per poter avere tutta la rosa a disposizione.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Fantacalcio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!