L'Inter sarà una delle grandi protagoniste anche nella prossima sessione di Calciomercato. I nerazzurri cercheranno di perfezionare la rosa a disposizione del proprio tecnico, Antonio Conte, seguendo anche le sue indicazioni. Il club sarà molto attivo sia in entrata che in uscita, andando a sacrificare quei giocatori che non rientrano nei piani del tecnico nerazzurro, che avrebbe già dato indicato quali potrebbero essere i giocatori in uscita. Tra questi ci sarebbe Cristiano Biraghi, esterno sinistro attualmente in prestito dalla Fiorentina con diritto di riscatto fissato a quindici milioni di euro.

I 'bocciati' di Conte

L'Inter sta cominciando a delineare la strategia da attuare nella prossima sessione estiva di calciomercato. I nerazzurri potrebbero attuare una piccola rivoluzione sugli esterni, visto che gli unici che sarebbero sicuri di restare paiono Danilo D'Ambrosio, essendo molto duttile e potendo giocare anche fra i centrali di difesa, Antonio Candreva e Ashley Young, che andrebbero verso il rinnovo.

Uno dei giocatori che potrebbe venire bocciato dal tecnico nerazzurro, Antonio Conte, è l'esterno sinistro, Cristiano Biraghi.

Arrivato dalla Fiorentina in prestito con diritto di riscatto fissato a quindici milioni di euro, con Dalbert che ha fatto il percorso inverso, inizialmente sembrava ai margini dell'undici titolare. I problemi al ginocchio di Asamoah gli hanno spianato la strada fino a metà gennaio, quando l'arrivo di Young lo ha, di fatto, relegato nuovamente in panchina. A questo punto sembra probabile il suo ritorno a Firenze.

Ma l'esterno mancino italiano non è l'unico, visto che anche Victor Moses potrebbe non essere confermato. Il nigeriano è arrivato a gennaio dal Chelsea con la stessa formula, prestito con diritto di riscatto. Conte lo schiera come alternativa a Candreva in Europa League, ma difficilmente deciderà di puntare su di lui anche il prossimo anno.

La richiesta di Conte

Il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, avrebbe anche fatto i nomi dei possibili rinforzi sugli esterni.

In cima alla lista ci sarebbero i due esterni mancini del Chelsea, Marcos Alonso e Emerson Palmieri, già nel mirino del club nerazzurro a gennaio. I Blues potrebbero decidere di ascoltare eventuali offerte, rispetto a quanto fatto il mese scorso, e la valutazione di entrambi è molto simile, intorno ai venticinque milioni di euro. Altro nome caldo è quello di Kostic, con l'esterno serbo che, però, nelle ultime settimane all'Eintracht Francoforte non sta giocando più come quinto a sinistra, ma invece come terzo a sinistra sulla linea dei trequartisti nel nuovo 4-2-3-1 di Hutter.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!