Giovedì 27 febbraio 2020 alle ore 21:00 ci sarà Inter-Ludogorets, match valido per il ritorno dei sedicesimi di Europa League. Nella partita di andata i nerazzurri si sono imposti fuori dalle mura amiche per 2-0, grazie alla prima rete di Eriksen con la nuova maglia ed al penalty trasformato da Lukaku. L'incontro di ritorno, quindi, sembra orientato prepotentemente dalla parte della banda di Conte, il quale però sembra non fidarsi troppo del risultato ottenuto all'andata schierando la miglior formazione possibile.

Inter, Eriksen dal primo minuto in campo

Mister Conte si è fatto la nomea, nel corso della sua esperienza come allenatore, di essere orientato esclusivamente sulla vittoria del campionato bistrattando le coppe nazionali ed europee.

Il suo Palmarès, in effetti, vanta ben 5 campionati vinti (Premier League, Serie B e tre volte la Serie A) contro una Supercoppa Italiana ed una Coppa d'Inghilterra. C'è da scommettere, però, che il Mister salentino voglia smentire tali pressanti voci partendo proprio dal match di ritorno contro il Ludogorets, malgrado l'avversario non sia dei più temibili sulla carta. Per riuscirci l'allenatore potrebbe affidarsi ancora una volta al suo fedele 3-5-2 facendo, però, a meno di due pedine preziose come Samir Handanovic, in via di ripresa dall'infortunio al mignolo, e Lautaro Martinez per squalifica.

In porta, quindi, sarà nuovamente la volta di Padelli che avrà di fronte il pacchetto arretrato composto da Skriniar, Bastoni e Ranocchia.

In mezzo al campo spicca la presenza da titolare di Eriksen, a cui il mister vuole far mettere ulteriori minuti sulle gambe, assieme a Brozovic e Vecino con le ali che saranno interpretate dai due nuovi innesti dalla Premier League, Moses e Young. Il tandem d'attacco sarà presumibilmente affidato alla coppia Sanchez-Lukaku, che dovrebbe conoscersi molto bene avendo già giocato assieme nel Manchester United.

Il match potrebbe essere giocato a porte chiuse, visto l'allarme lombardo legato al Coronavirus che condizionerebbe anche la trasferta della squadra e dei tifosi bulgari, malgrado si stia vagliando la possibilità di giocare in un campo neutro. La decisione in merito verrà presa nelle prossime ore, quando ci sarà il benestare della Regione e del Comune.

Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Inter-Ludogorets:

Inter (3-5-2): Padelli, Skriniar, Ranocchia, Bastoni, Moses, Brozovic, Vecino, Eriksen, Young, Lukaku, Sanchez. All. Conte.

Ludogorets (4-2-3-1): Iliev, Cicinho, Terziev, Grigore, Nedyalkov, Dyakov, Anicet, Cauly Souza, Marcelinho, Wanderson, Swierczok. All. Vrba.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!