Il sodalizio tra Mauro Icardi e il Paris Saint-Germain sembra destinato ad interrompersi piuttosto presto. Nonostante un'ottima prima parte di stagione disputata in Ligue 1 e in Champions League con la casacca dei campioni di Francia, pare che tra le parti non sia mai sbocciato un feeling vero e proprio. Dunque, non c'è da sorprendersi se, a dispetto delle 19 reti e dei 4 assist firmati finora con la compagine transalpina, si parla con sempre maggiore insistenza di un mancato riscatto al termine di quest'anno e di un rientro del bomber argentino all'Inter.

Ovviamente, se davvero il Psg dovesse comunicare al club milanese di non avere alcuna intenzione di versare i 70 milioni di euro necessari per tramutare il prestito del centravanti sudamericano in un acquisto a titolo definitivo, non vi sarebbe alcuna possibilità di una permanenza dell'ex capitano nerazzurro nella società del Gruppo Suning. Sull'evoluzione della vicenda Icardi sarebbe sempre molto attenta la Juventus che non avrebbe affatto rinunciato all'idea di portare l'attaccante di Rosario all'ombra della Mole. E in questo caso c'è da aggiungere che si tratterebbe di una destinazione molto gradita al calciatore.

Sullo sfondo, però, potrebbe profilarsi un improvviso ritorno di fiamma del Real Madrid, che già qualche anno fa (quando i rapporti tra Icardi e l'Inter erano ancora idilliaci) aveva cercato di strappare alla compagine lombarda il suo ormai ex attaccante di maggior talento.

Il portale sportivo spagnolo Diario Gol ritiene, infatti, che la dirigenza dei Blancos avrebbe individuato in Icardi l'erede ideale di Benzema e soprattutto il profilo giusto per sostituire il deludente Jovic.

Icardi: il Real Madrid potrebbe proporre 60 mln più Jovic o Modric

Il flop di Luka Jovic - che finora ha totalizzato 23 presenze tra campionato e coppe e appena 3 reti - sta spingendo il Real Madrid a guardarsi intorno in vista del prossimo mercato estivo.

I Blancos, infatti, stanno cercando un altro centravanti con il cosiddetto "vizio del goal", anche perché Benzema corre verso i 33 anni, dunque è necessario trovargli un valido erede.

I numeri di Jovic - nonostante i circa 60 milioni di euro versati all'Eintracht Francoforte - non convincono affatto. Di conseguenza, tenendo conto che Mauro Icardi al Paris Saint-Germain sta dimostrando di essere a tutti gli effetti un bomber di razza, Florentino Perez e i suoi collaboratori starebbero pensando di lanciarsi all'assalto dell'ex capitano interista.

Ovviamente, la trattativa con la società milanese si potrebbe aprire solo in caso di mancato riscatto da parte dei francesi. Siccome quest'eventualità non sembra poi così lontana, da Madrid già starebbero pensando alla proposta da formulare all'amministratore delegato nerazzurro Beppe Marotta.

Il Real Madrid potrebbe infatti mettere sul piatto 60 milioni di euro cash più il cartellino di uno tra Jovic e Luka Modric. In questo modo, il costo totale dell'operazione arriverebbe intorno agli 80 milioni e avrebbe modo di risultare soddisfacente per l'Inter. Non bisogna dimenticare che il centrocampista croato è da sempre un "pallino" del Gruppo Suning che già nel 2018 aveva provato a portarlo a Milano.

Infine, sarebbe pur sempre fondamentale la volontà di Icardi e della moglie-agente Wanda Nara che continuerebbero a strizzare l'occhio alla Juventus.