La Juventus stasera affronterà in trasferta il Lione nella gara d'andata degli ottavi di finale di Champions League. Maurizio Sarri ha pochi dubbi di formazione e la certezza si chiama Cristiano Ronaldo: il portoghese guiderà l'attacco con Dybala e Juan Cudrado. A centrocampo, possibile il recupero di Pjanic dal primo minuto. In difesa spazio a De Ligt e Bonucci con Chiellini che partirà dalla panchina pronto a subentrare, qualora ce ne fosse bisogno, a partita in corso.

Sarri spera in Pjanic a centrocampo

Nessun dubbio quindi in avanti per Sarri. Più movimentata la situazione a centrocampo, dove dovrebbe essere recuperato Miralem Pjanic che sarà il punto di riferimento insieme al confermato Ramsey e a Bentancur; non sono però da escludere, in alternativa, sorprese dell'ultim'ora quali Rabiot e Matuidi.

In difesa spazio alla coppia composta da Bonucci-De Ligt, con Chiellini, ormai vicino a un recupero completo, che dovrebbe partire dalla panchina. In porta ci sarà Szczęsny, mentre ai lati agiranno Danilo e Alex Sandro. Contro i francesi, sicuramente agguerriti nonostante in campionato siano lontani dalle alte quote, che vorranno fare bene davanti ai loro tifosi. La Juventus dovrà cercare di sfornare una buona prestazione. L'obiettivo fondamentale è quello di segnare almeno una rete in vista della gara di ritorno e delle regole dei gol segnati in trasferta che valgono doppio. Starà a Sarri riuscire a dare un'identità ben precisa per questa partita molto delicata.

Lione-Juventus in esclusiva su Sky

La sfida tra il Lione e la Juventus, sarà visibile soltanto per gli abbonati di Sky, con collegamenti pre partita che inizieranno dalle 20.

Nel post gara inoltre, ci sarà la sintesi con un approfondimento sugli eventuali episodi da moviola e verrà votato anche il migliore in campo. Una partita che la squadra allenata da Sarri non può permettersi di sbagliare, il Lione non sta attraversando un periodo facile e per questo motivo bisogna approfittare dei punti deboli dei francesi. Se si dovesse uscire con un buon risultato, la gara di ritorno allo Juventus Stadium potrebbe essere affrontata con maggiore serenità.

La scorsa stagione, ad esempio, contro l'Atletico Madrid, la Juventus perse 2 a 0 in Spagna e dovette compiere l'impresa perfetta a Torino per ribaltare il risultato, grazie alla tripletta di Cristiano Ronaldo, e conquistare così la qualificazione al turno successivo. Un precedente che deve fare da monito per i bianconeri che non dovranno sottovalutare l'impegno contro il Lione per evitare spiacevoli sorprese.

Non sarà una sfida facile: bisognerà restare concentrati per tutti e 90 i minuti. Soltanto poi la testa potrà andare al big match di campionato di domenica contro l'Inter dell'ex Conte.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Cristiano Ronaldo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!