L'Inter con ogni probabilità sarà fra le grandi protagoniste della prossima sessione di Calciomercato. I nerazzurri starebbero già lavorando per cercare di capire come rinforzare al meglio la rosa a disposizione del proprio allenatore, Antonio Conte. Il club meneghino, però, prima di muoversi in entrata dovrà realizzare qualche cessione per sistemare definitivamente il bilancio. E uno dei giocatori che potrebbe lasciare Milano è Matìas Vecino. Il centrocampista uruguaiano è stato ad un passo dalla cessione già nella scorsa sessione di calciomercato, a gennaio, ma tutto alla fine è rientrato, con il giocatore reintegrato in rosa e decisivo nel derby contro il Milan.

Vecino potrebbe essere in uscita

Uno dei giocatori che potrebbe lasciare l'Inter la prossima estate è Matìas Vecino. Il centrocampista uruguaiano è stato reintegrato in rosa a febbraio dopo essere stato a lungo sul mercato a gennaio. Nessun club, però, ha assecondato le richieste dei nerazzurri e per questo motivo il tecnico, Antonio Conte, ha deciso di puntare nuovamente su di lui, schierandolo un po' a sorpresa da titolare nei big match contro Milan, Lazio e Juventus, lasciando in panchina il neo acquisto Christian Eriksen.

Il giocatore è stato anche decisivo nel derby, offrendo delle prestazioni comunque al di sopra della sufficienza, ma il suo futuro è tutt'altro che scontato. I nerazzurri, infatti, potrebbero decidere di cederlo la prossima estate per sistemare il bilancio e finanziare eventuali operazioni in entrata.

Arrivato nell'estate del 2017 dalla Fiorentina, attraverso il pagamento della clausola rescissoria da 25 milioni di euro, Vecino è entrato nel cuore dei tifosi per aver segnato il gol contro la Lazio in quella stagione, all'ultima giornata, che valse il successo per 3-2 e il ritorno in Champions League, e il gol vittoria segnato proprio nella prima sfida disputata al ritorno nella massima competizione europea, contro il Tottenham (2-1).

La possibile richiesta dell'Inter

Non mancano i club interessati a Matìas Vecino. Il centrocampista uruguaiano ha estimatori soprattutto in Premier League, dove ci sono società che hanno fatto tentativi già a gennaio per strapparlo all'Inter, in particolar modo l'Everton di Carlo Ancelotti. I Toffees, così come Tottenham e Manchester United, sarebbero pronti a bussare nuovamente alle porte del club nerazzurro.

L'amministratore delegato, Giuseppe Marotta, però, avrebbe fatto sapere di essere disposto a trattare la cessione dell'ex giocatore della Fiorentina solo per proposte intorno ai 20 milioni di euro. Una cifra che permetterebbe al club meneghino di realizzare anche una piccola plusvalenza.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!