L'Inter sarà sicuramente una delle grandi protagoniste della prossima sessione di Calciomercato. Tanti gli argomenti in sospeso, sia per quanto riguarda le operazioni in entrata che per quelle in uscita. Il club nerazzurro sta lavorando per non farsi trovare impreparato, con il tecnico Antonio Conte che avrebbe già indicato il giocatore che dovrà essere incedibile dinanzi a qualunque proposta. Si tratta del centrocampista croato, Marcelo Brozovic, che è stato il vero perno del centrocampo in quest'annata.

All'interno della rosa nerazzurra, infatti, non ci sono calciatori con le sue caratteristiche e per questo motivo l'ex Dinamo Zagabria è stato praticamente sempre utilizzato quando era in forma.

Brozovic incedibile

Il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, starebbe pianificando la prossima sessione di calciomercato insieme all'amministratore delegato, Giuseppe Marotta, e il direttore sportivo, Piero Ausilio. I due giocatori più chiacchierati sul mercato, Lautaro Martinez e Milan Skriniar, paradossalmente, non sono ritenuti incedibili.

Se il Barcellona dovesse pagare la clausola rescissoria dell'attaccante argentino, da 111 milioni di euro, o mettere sul piatto una cifra ancora superiore, a quel punto il Toro potrebbe partire. Lo stesso vale per il centrale slovacco, che ha mostrato di non essere impeccabile nella difesa a tre.

Discorso diverso, invece, per Marcelo Brozovic. Conte lo ritiene intoccabile anche alla luce del fatto che in rosa non esista un giocatore con le sue caratteristiche e, nella prossima sessione, bisognerà trovare un giocatore che possa farlo rifiatare.

Il centrocampista croato ha sempre giocato quando era in forma, totalizzando ventitré presenze in campionato, saltando solo tre partite per una distorsione alla caviglia, realizzando tre reti e collezionando ben cinque assist. Numeri importanti, ma che non dimostrano neanche a pieno tutto il lavoro che l'ex Dinamo Zagabria fa in mezzo al campo.

La mossa di Marotta

L'intenzione dell'Inter è quella di blindare Marcelo Brozovic la prossima estate.

Il centrocampista croato è stato acquistato a gennaio 2015 dalla Dinamo Zagabria per otto milioni di euro e ora il suo valore è schizzato alle stelle. Nel suo contratto c'è una clausola rescissoria da sessanta milioni di euro, cifra bassa se relazionata ai prezzi che circolano nel mercato di oggi. Per questo motivo l'amministratore delegato, Giuseppe Marotta, è al lavoro per rimuoverla definitivamente entro giugno. Per il classe 1992 ci sarà anche l'aumento dell'ingaggio, attualmente da 4,5 milioni di euro a stagione, e il prolungamento del contratto almeno fino al giugno 2023.

Segui la nostra pagina Facebook!