Ieri martedì 17 marzo, la Juventus ha annunciato che anche Blaise Matuidi è risultato positivo al Coronavirus. Il francese, esattamente come Daniele Rugani, è asintomatico. Il francese, dunque, sta bene e non ha accusato nessun sintomo, visto che non ha avuto nemmeno una linea di febbre. Intanto, la Juventus sta proseguendo i controlli su tutti i calciatori, ma non comunicherà chi e quando sarà sottoposto al tampone. Il club bianconero diramerà note ufficiali solo ed esclusivamente se ci sarà un altro caso di positività.

La Juventus prosegue l'isolamento volontario

Dopo la positività di Daniele Rugani al Covid-19, i giocatori della Juventus sono stati messi in isolamento volontario.

In casa bianconera, nella giornata di ieri, è stato riscontrato un secondo caso di Coronavirus visto che Blaise Matuidi è risultato positivo al tampone, ma questo non cambierà i programmi della Vecchia Signora. Anche perché il numero 14 juventino è già in quarantena dall'11 marzo e da quel giorno non ha più avuto contatti con nessuno. Matuidi già da una settimana è in isolamento presso la sua abitazione di Torino. Il suo periodo di quarantena, però, terminerà solo quando il virus sarà completamente svanito, mentre i suoi compagni di squadra dovrebbero essere liberi a partire dal 26 marzo.

Ma al momento, non sono state date comunicazioni ufficiali e fino ad allora non si saprà se e quando la Juventus riprenderà ad allenarsi, oppure se il periodo di isolamento proseguirà.

Oltre ai calciatori, la società ha messo in isolamento tutte le persone che sono entrate in contatto con Daniele Rugani. La Juventus, però, sottoporrà a tampone solo i giocatori, mentre il resto del personale farà i test per il Coronavirus solo se manifesterà sintomi riconducibili al Covid-19.

Ronaldo lavora a Madeira

La maggior parte dei giocatori della Juventus sta affrontando il proprio periodo di quarantena presso le loro abitazioni torinesi. Solo Cristiano Ronaldo non è in Italia. Infatti, CR7, dopo la gara tra la Juventus e l'Inter è volato a Madeira per andare a trovare la madre, ricoverata in seguito ad un malore accusato ai primi di marzo: quando Rugani è risultato positivo al Coronavirus, Ronaldo ha deciso di rimanere in isolamento a Madeira e vi resterà fino a quando l'emergenza sanitaria non sarà rientrata.

In questi giorni, CR7 si sta allenando nella sua casa in Portogallo visto che ha a disposizione una palestra personale. Ovviamente, Ronaldo sta lavorando più che altro per mantenere la forma e non si basa su una preparazione a lungo termine, visto che ad oggi non si sa quando riprenderanno le competizioni ufficiali. In questo periodo, l'attaccante della Juventus, oltre ad allenarsi, sta passando tanto tempo con la sua compagna Georgina, con i suoi quattro bimbi e con tutta la sua famiglia che è riunita a Madeira.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!