L'Inter sarà sicuramente una delle squadre più attive nella prossima sessione di Calciomercato. I nerazzurri si muoveranno molto sia per quanto riguarda le operazioni in entrata, per puntellare ulteriormente la rosa a disposizione di Antonio Conte, sia in uscita, cercando di fare cassa con i giocatori in esubero sistemando il bilancio. Qualche incertezza riguarda l'attacco, dove Alexis Sanchez dovrebbe tornare al Manchester United, mentre non si sa se resteranno Lautaro Martinez e Sebastiano Esposito, nonostante la volontà del club meneghino di puntare su di loro anche il prossimo anno.

Incertezza su Esposito

Uno dei grandi talenti emergenti del calcio italiano è sicuramente il giovanissimo attaccante dell'Inter, Sebastiano Esposito. Il tecnico nerazzurro, Antonio Conte, ha avuto modo di ammirarlo durante il precampionato, schierandolo praticamente sempre titolare nell'International Champions Cup, dal momento che Lukaku e Sanchez sono arrivati solo ad agosto. Anche in campionato il giocatore ha avuto qualche possibilità, giocando cinque partite, di cui due partendo da titolare, e mettendo a segno un gol, su calcio di rigore contro il Genoa.

Il classe 2002 non ha trovato moltissimo spazio soprattutto da gennaio in poi, quando Alexis Sanchez è rientrato dopo il grave infortunio subito in Nazionale a metà ottobre.

Per questo motivo si parlava di una possibile cessione in prestito, ma l'Inter non ha mai voluto cedere il giovane attaccante, visto che Conte ha preferito farlo crescere vicino a giocatori più esperti, tenendolo in rosa a discapito di Politano, ceduto invece al Napoli. Anche per il prossimo anno i nerazzurri sarebbero orientati a confermarlo, non essendo disposti a cederlo, se non al massimo in prestito per permettergli di fare esperienza e giocare con maggiore continuità da titolare.

Cessione a titolo definitivo ad una sola condizione

Difficile pensare che l'Inter possa cedere Sebastiano Esposito, soprattutto dopo gli elogi degli ultimi mesi ricevuti sia dal proprio allenatore, Antonio Conte, e dai suoi compagni di squadra. Vista la crisi che ha colpito il calcio a livello globale, però, nessuno può essere ritenuto incedibile.

Per questo motivo, i nerazzurri potrebbero accettare di sedersi al tavolo delle trattative per discutere la cessione del proprio attaccante solo per un'offerta fuori mercato per un calciatore così giovane. Ad oggi, scrive La Gazzetta dello Sport, sarebbero state recapitate ai nerazzurri già offerte da venti milioni di euro. I club interessati non mancano, visto che nei mesi scorsi si era parlato anche del Paris Saint Germain. Bisognerà vedere se i parigini o altre società interessante, saranno disposte a fare follie per assicurarsi le sue prestazioni.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!