A due anni di distanza da Inter-Juventus del 2018 finita 3-2 in favore dei bianconeri, arriva un'incredibile retroscena che riaccenderà senza dubbio le polemiche di un match passato agli annali della Serie A per aver in pratica consegnato lo scudetto ai bianconeri. Giuseppe Pecoraro, ex capo della Procura della FIGC, ai microfoni del quotidiano Il Mattino è tornato sulla partita tra Inter e Juventus di quell'aprile 2018, segnata da fortissime polemiche per una direzione di gara totalmente errata da parte di Daniele Orsato, colpevole di non aver espulso Pjanic nel secondo tempo.

Pecoraro: 'Sparito l’audio Orsato-Var sul fallo di Pjanic'

Giuseppe Pecoraro è tornato a parlare per la prima volta dopo le dimissioni da capo della Procura Federale FIGC dello scorso dicembre affermando che a seguito di numerosi esposti di associazioni e tifosi sull'operato del direttore di gara Orsato aveva deciso di aprire un procedimento su quel famoso Inter-Juventus.

Dopo aver aperto i file, si accorse, insieme ai suoi collaboratori, che l’unico episodio in cui non c'era l'audio registrato era l’unico che interessava, ovvero quello tra Orsato e il Var che aveva portato alla mancata espulsione di Pjanic (il giocatore bianconero travolse Rafinha sotto gli occhi del direttore di gara). C’erano i colloqui di tutto tranne che di quello.

Pecoraro ha aggiunto che dopo quell'episodio ha iniziato ad avere tensioni con il mondo arbitrale, cosa che lo ha poi portato alle dimissioni.

Il caso finisce in procura

Dopo le parole di Pecoraro su Inter-Juventus nel 2018 sono già arrivate le prime conseguenze, pare infatti che, stando almeno a quanto raccontato da il Corriere dello Sport, la cosa finirà in un esposto che nei prossimi giorni sarà consegnato alle Procure della Repubblica di Milano e Roma.

Milano, perchè è la Procura competente per territorio dato che il match si è giocato a San Siro e Roma, dato che lì si trovano le sedi centrali di Figc e Aia.

Tifosi del Napoli scatenati

Le parole di Pecoraro hanno aperto quella che per i tifosi del Napoli è ancora oggi, a distanza di due anni, una ferita aperta.

Dopo aver appreso le parole di Pecoraro, in molti si sono così ribellati attraverso i social, utilizzando anche toni piuttosto accesi. A rincarare la dose ci ha pensato il noto giornalista di Mediaset Maurizio Pistocchi pubblicando un messaggio su Twitter: 'Delitto perfetto. Daniele Orsato è il nuovo rappresentante degli arbitri italiani'. Per dovere di cronaca va aggiunto che l'episodio incriminato, quello del fallo di Pjanic, non poteva in alcun modo prevedere una comunicazione del VAR, che da protocollo non può intervenire in situazioni di possibile doppia ammonizione ma solo in presenza di potenziale rosso diretto (non è il caso in questione, ciò che venne contestato ad Orsato è infatti il mancato doppio giallo).

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!