Uno degli obiettivi dell'Inter nelle prossime sessioni di Calciomercato sarà quello di individuare l'erede del capitano Samir Handanovic. In questa stagione, infatti, la squadra nerazzurra ha pagato pesantemente dazio quando il portiere sloveno è stato costretto ai box. Al suo posto ha giocato Daniele Padelli che, però, non giocava da diverso tempo e ha commesso qualche errore sia nel derby contro il Milan che nel big match decisivo per lo scudetto contro la Lazio. Uno dei nomi finiti in cima alla lista di Ausilio e Marotta sarebbe quello dell'estremo difensore del Napoli, Alex Meret.

L'Inter punterebbe Meret

L'Inter avrebbe messo nel mirino Alex Meret. Il portiere del Napoli risponde alle linee guida di Suning, cioè quelle di cercare di puntare sui migliori giovani talenti emergenti a livello mondiale, preferibilmente italiani. In azzurro il giocatore non ha trovato molto spazio nelle ultime partite giocate prima dello stop forzato del campionato per l'emergenza relativa al Coronavirus.

Proprio per questo motivo l'estremo difensore azzurri potrebbe spingere per una cessione, soprattutto in caso di permanenza di Gennaro Gattuso. L'allenatore dei partenopei, infatti, gli preferisce Ospina, essendo più adatto al suo modo di giocare. Una decisione che il classe 1997 non avrebbe preso bene, visto che vorrebbe giocare con maggiore continuità.

Il prossimo anno, inoltre, si giocheranno gli Europei e Meret non vuole rischiare di perdere il posto in Nazionale. Napoli che, comunque, non lo lascerà andare tanto facilmente. Il club di Aurelio De Laurentiis ha fatto un investimento importante nell'estate del 2018, acquistandolo dall'Udinese per una cifra complessiva di trenta milioni di euro che vedeva compreso nell'affare anche il cartellino di Karnezis.

La possibile richiesta del Napoli

Qualora dovesse restare Gennaro Gattuso sulla panchina, il Napoli non riterrà Alex Meret incedibile nella prossima sessione di calciomercato. Proprio per questo motivo gli azzurri avrebbero aperto le porte all'Inter per una trattativa. Contrattazione che sembra essere tutt'altro che semplice visto che il club partenopeo non sono intenzionati a svendere uno dei migliori talenti del calcio italiano, anche in ottica futura.

Proprio per questo, il club di Aurelio De Laurentiis avrebbe chiesto al club nerazzurro una cifra intorno ai venti milioni di euro più il cartellino di Stefano Sensi, valutato almeno 30 milioni di euro per non realizzare minusvalenza. L'Inter lo riscatterà dal Sassuolo proprio per quella cifra. Difficile, comunque, che il club nerazzurro accetti, visto che dà una valutazione ai due cartellini almeno simile, con Sensi che qualche mese fa sembrava finito perfino nel mirino del Barcellona prima di fare i conti con diversi problemi fisici.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!