Uno delle rivelazioni della stagione di Serie A è sicuramente il terzino sinistro dell'Atalanta Robin Gosens. Il tedesco è stato sicuramente uno dei giocatori più continui della squadra bergamasca, merito evidentemente anche del tecnico Gian Piero Gasperini che ha saputo valorizzarlo. Proprio prima di Milan-Atalanta (terminata 1 a 1) l'esterno bergamasco ha rilasciato un'intervista per l'emittente televisiva Dazn. Tanti gli argomenti affrontati, dall'interesse di grandi società nei suoi riguardi al cammino europeo dell'Atalanta, che sarà impegnata contro il Paris Saint Germain nei quarti di finale di Champions League.

Sulle voci di mercato che lo danno lontano da Bergamo il terzino tedesco ha dichiarato: "E' un grande onore essere accostato a Juventus ed Inter, significa che sto facendo molte cose giuste in questa stagione". Il tedesco sul suo prezzo di mercato ha rivelato: "Quando sento che valgo 30 milioni di euro mi sento male". Lo stesso Gosens ha riconosciuto di aver disputato fino adesso una grande stagione, con le statistiche che attestano il suo rendimento ottimale. Il talentuoso terzino ha inoltre aggiunto: "Dal punto di vista economico potrebbe essere comprensibile vendermi".

Robin Gosens sul cammino europeo dell'Atalanta

Il giocatore dell'Atalanta si è soffermato anche sul cammino europeo della sua squadra.

Dopo aver battuto negli ottavi di Champions League il Valencia, i bergamaschi se la vedranno nei quarti contro il Paris Saint Germain. Sull'argomento Robin Gosens ha chiosato: "Non vedo l'ora che arrivi la grande avventura della Champions League". Il tedesco ha ammesso che pochi avrebbero scommesso sul passaggio del turno dell'Atalanta.

Il giocatore è poi tornato di nuovo sul mercato dichiarando: "Se avessi l'opportunità di trasferirmi in una grande società, sarei stupido se non lo accettassi".

Robin Gosens ed il desiderio di giocare in Bundesliga

Robin Gosens ha rimarcato che l'Atalanta oramai è una grande società e alla fine non sono molte le società che gli possano garantire dei risultati sportivi migliori rispetto a quelli che sta ottenendo a Bergamo.

Il terzino nel corso dell'intervista a Dazn ha inoltre svelato una delle sue ambizioni professionali, quella di giocare in Bundesliga: "Andrei volentieri nel campionato tedesco, non da spettatore ma da giocatore, vorrei soddisfare questo desiderio".

Intanto il pareggio dell'Atalanta contro il Milan permette ai bergamaschi di allungare di un punto sull'Inter, portandosi a +2 sui nerazzurri attualmente terzi che però hanno una partita in meno. La squadra di Conte se la vedrà sabato 25 luglio contro il Genoa, impegnato nella lotta per la salvezza.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!