Ivan Perisic sarà un giocatore del Bayern Monaco almeno fino alla fine di agosto. Il futuro, invece, è ancora tutto da decifrare, poiché i bavaresi vorrebbero esercitare il diritto di riscatto dall'Inter ma con uno sconto rispetto alla cifra iniziale di 20 milioni di euro. Dunque, se da un lato è ormai certa la permanenza dell'esterno offensivo croato in Germania fino al termine di questa stagione, dall'altro sembra esserci ancora una certa distanza tra Bayern Monaco e Inter per sancire il passaggio definitivo del 31enne di Spalato alla compagine tedesca.

Intanto, almeno per altri due mesi proseguirà l'esperienza di Perisic in Baviera.

Il giocatore, prima che scadessero i termini prefissati (30 giugno) è riuscito ad accordarsi con i campioni di Germania in carica: ha accettato di dimezzarsi l'ingaggio per continuare ad essere agli ordini del tecnico Flick almeno fino alla chiusura di questa stagione. Qualora non fosse stato possibile raggiungere un'intesa tra le parti, l'ex Wolfsburg sarebbe rientrato a Milano perdendo di fatto anche la possibilità di disputare la Champions League con la casacca della squadra bavarese.

Il Bayern Monaco ha matematicamente conquistato la Bundesliga anche quest'anno. Dunque, l'obiettivo principale è adesso quello di arrivare al meglio ad agosto quando si disputerà la Final Eight della Champions League.

I bavaresi non avrebbero voluto perdere un elemento comunque importante come Perisic per quest'appuntamento prestigioso, e ovviamente il giocatore aveva tutto l'interesse nel restare in Germania per dare il suo contributo nel tentativo di conquistare l'ambito trofeo internazionale.

Il problema, a questo punto, è legato alla stagione 2020/2021, con Bayern Monaco e Inter che dovranno confrontarsi per trovare una soluzione che permetta ai bavaresi di esercitare il diritto di riscatto di Perisic, e ai milanesi di incassare una cifra comunque adeguata e in linea con i 20 milioni di euro pattuiti al momento dell'accordo stilato nell'agosto dello scorso anno.

Il Bayern Monaco vorrebbe uno sconto dall'Inter per l'acquisto di Perisic

Il Bayern Monaco, facendo leva sulle difficoltà finanziarie che stanno attraversando tutti i club a causa dell'emergenza coronavirus e del lockdown dei mesi scorsi, avrebbe intenzione di chiedere all'Inter uno sconto sul prezzo pattuito per il diritto di riscatto di Ivan Perisic.

La società tedesca, infatti, non vorrebbe spendere 20 milioni, bensì tra i 10-15 milioni di euro per l'acquisizione a titolo definitivo del cartellino dell'esterno offensivo croato.

Al momento sembra che l'Inter sia poco propensa ad accontentare l'eventuale richiesta dei campioni di Germania. A ogni modo, sulla buona riuscita dell'affare potrebbero pesare i buoni rapporti che intercorrono tra il presidente dei bavaresi Rummenigge e l'amministratore delegato nerazzurro Beppe Marotta. Quest'ultimo - d'accordo ovviamente con i vertici societari - avrebbe tutto l'interesse nel trovare un compromesso con il Bayern Monaco perché gli eventuali 20 milioni di euro incassati dalla cessione di Perisic potrebbero essere reinvestiti per gettare le basi per la trattativa che dovrebbe portare alla Pinetina nella prossima stagione Sandro Tonali, centrocampista del Brescia.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!