L'Inter è molto attiva sul mercato e ha già messo a segno il primo colpo con l'acquisto di Achraf Hakimi, preso dal Real Madrid per 40 milioni di euro più bonus con un contratto quinquennale, fino a giugno 2025 a 5 milioni di euro a stagione. I nerazzurri, però, sono pronti a rinforzare anche il reparto avanzato visto che molto probabilmente andranno via sia Alexis Sanchez, che potrebbe tornare al Manchester United dopo il prestito, sia Sebastiano Esposito, che sarà ceduto per permettergli di giocare con maggiore continuità e con meno pressioni. L'obiettivo potrebbe essere un profilo con esperienza internazionale, in grado di giocare sia con Lautaro Martinez, sia con Romelu Lukaku.

L'Inter pensa a Cavani

Il profilo che sembra rispondere perfettamente a questi dettami è quello di Edinson Cavani. Il centravanti uruguaiano è in scadenza di contratto con il Paris Saint Germain e da oggi potrà accasarsi a parametro zero. Il giocatore, infatti, non giocherà la Champions League con la maglia del club francese ad agosto. È lui il sogno del tecnico dell'Inter, Antonio Conte, che ha sottolineato più volte come serva esperienza internazionale per essere competitivi a certi livelli e per cercare di contendere il titolo alla Juventus.

In questa stagione, pur essendo stata condizionata da un problema muscolare che lo ha tenuto ai box per tutta la prima parte, ha realizzato quattro reti e collezionato due assist in quattordici presenze, pur partendo spesso dalla panchina.

Il Matador sostituirebbe Sanchez all'interno della rosa ma dovrà venire incontro al club nerazzurro, abbassando le proprie pretese dal punto di vista dell'ingaggio. Inizialmente il classe 1987 chiedeva oltre 10 milioni di euro, mentre Ausilio e Marotta sarebbero pronti a mettere sul piatto un contratto a cifre più contenute.

La richiesta di Conte

Il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, avrebbe fatto anche una richiesta importante in mezzo al campo. L'allenatore nerazzurro vuole quel giocatore in grado di abbinare qualità tecniche, quantità ed esperienza internazionale. Il nome è sempre quello di Arturo Vidal, che Conte avrebbe voluto con sé già all'inizio della propria avventura a Milano, chiedendolo in seguito a gennaio.

Il Barcellona ha sempre fatto muro ma al termine di quest'annata potrebbe cambiare idea visto il contratto in scadenza a giugno 2021 del centrocampista cileno. Proprio alla luce della sua situazione contrattuale, i blaugrana difficilmente potranno chiedere una cifra superiore ai 10 milioni di euro per il suo cartellino. Le due società ne stanno discutendo in maniera separata rispetto a Lautaro Martinez. La trattativa per il Toro sembra essere in una fase di stallo visto che gli spagnoli non sembrano in grado di assecondare le richieste dei nerazzurri.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!