L'Inter sarà la grande protagonista della prossima sessione di Calciomercato. I nerazzurri sono stati i primi a muoversi per rinforzare la rosa acquistando Achraf Hakimi dal Real Madrid per 40 milioni di euro più 5 di bonus e piazzando la cessione di Mauro Icardi al Paris Saint Germain per 50 milioni di euro più 8 di bonus. Il club meneghino, però, adesso sarebbe vicino anche al secondo acquisto per rinforzare la rosa a disposizione di Antonio Conte. Si tratta di Sandro Tonali, su cui c'è da tempo il forcing nerazzurro e per il quale sarebbe vicino l'accordo con il Brescia, nonostante il tentativo di inserimento del Milan.

Inter vicina a Tonali

L'Inter sembra essere sempre più vicina all'acquisto di Sandro Tonali. I nerazzurri hanno fatto passi avanti importanti, visto che stanno proseguendo la trattativa da diverso tempo. Con il classe 2000 Ausilio e Marotta continuerebbero quella rivoluzione a centrocampo cominciata l'estate scorsa con gli arrivi di Stefano Sensi dal Sassuolo e Nicolò Barella dal Cagliari e continuata a gennaio con il colpo Christian Eriksen, arrivato dal Tottenham per 20 milioni di euro.

Nonostante la stagione disastrosa disputata dal Brescia, retrocesso in Serie B con largo anticipo rispetto alla fine del campionato, Tonali è sempre stato uno dei pochi ad offrire prestazioni al di sopra della sufficienza.

Sono trentaquattro le presenze accumulate in quest'annata, mettendo a segno una rete e collezionando ben sette assist. Il centrocampista bresciano, infatti, tira molto bene anche i calci piazzati e questa potrebbe essere un'arma in più anche per la squadra nerazzurra. Un piccolo calo di rendimento c'è stato solo dopo il lockdown, legato ad alcuni problemi fisici, con il giocatore che ha voluto comunque giocare per provare a dare il proprio contributo in ottica salvezza.

Le cifre dell'affare

A riportare le cifre del possibile trasferimento di Sandro Tonali all'Inter è stato Il Corriere della Sera. Alla fine l'amministratore delegato dell'Inter, Giuseppe Marotta, sembra aver vinto il lungo tira e molla sul prezzo del cartellino del classe 2000 e sulla formula del trasferimento con il patron del Brescia, Massimo Cellino.

Il centrocampista, infatti, dovrebbe trasferirsi a Milano con modalità simili a quelle che hanno portato Barella in nerazzurro lo scorso anno. Il giocatore, dunque, arriverebbe in prestito oneroso da 10 milioni di euro con obbligo di riscatto fissato ad altri 25 milioni di euro. Una formula che permetterebbe di rinviare al prossimo anno gran parte dell'investimento, lasciando spazio nel budget per un altro colpo importante a centrocampo, come richiesto da Antonio Conte.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!