La Juventus, ieri sera 7 luglio è uscita da San Siro con un brutto risultato. I bianconeri hanno perso per 4-2 ed è stata una sconfitta che ha dell'inspiegabile. Infatti, la Juventus stava vincendo per 2-0 e in pochi minuti si è fatta rimontare dal Milan. Al termine del match, Maurizio Sarri ha spiegato cosa è successo ai suoi ragazzi: "Eravamo in pieno controllo, poi abbiamo preso questo black out". Il tecnico toscano, però, ha sottolineato che adesso non è il caso di fare tanti drammi visto che sabato 11 luglio si torna in campo: "Fra pochi giorni c'è un'altra partita, non è il caso di farci tanti processi addosso".

L'allenatore della Juventus vede il bicchiere mezzo pieno

Quella vista ieri sera è una Juventus a due facce. Infatti, i bianconeri per 60 minuti hanno dominato e poi dopo il rigore assegnato al Milan, la squadra è andata in confusione. Alla fine della partita Sarri ha analizzato il match e ha voluto vedere il bicchiere mezzo pieno: "Oggi abbiamo fatto 60 minuti di livello mondiale". Dunque, il tecnico toscano ha trovato che la squadra abbia fatto un'ottima prima parte di gara e che poi ci sia stato un blackout totale. Adesso la Juventus non deve rimuginare più di tanto sugli errori visto che sabato 11 luglio ci sarà la sfida contro l'Atalanta. Per Sarri, i bianconeri devono prendere solo il meglio dal match contro il Milan: "Dobbiamo prendere il meglio che ci ha dato questa partita e dimenticarci il blackout".

Il tecnico della Juventus ha anche sottolineato che in questo momento a tutte le squadre è capitato di staccare la spina perché sia a livello fisico che mentale ci sono delle difficoltà.

La Juventus deve ripartire

La sconfitta contro il Milan ha sicuramente deluso i tifosi della Juventus, ma Sarri deve analizzare la partita nella sua completezza e non può giudicare solo il risultato.

Per questo motivo, il tecnico toscano vuole ripartire soprattutto dai primi 60 minuti di gara nei quali i bianconeri hanno fatto un ottimo lavoro: "La squadra si deve convincere che ha nelle corde un ottimo calcio e deve ripartire da qui". In modo particolare, Sarri ha apprezzato la qualità di palleggio della sua Juventus: "Siamo usciti da delle situazioni con scambi tutti di prima, nello stretto, - ha spiegato il tecnico della Juventus ai microfoni di Jtv - trovando soluzioni e questa è una cosa che a me piace particolarmente".

La Juventus deve mantenere l'unità

I giocatori della Juventus dopo la sconfitta di San Siro hanno utilizzato i social per commentare la prestazione della squadra. Fra questi c'è Juan Cuadrado che con un post su Instagram ha invocato l'unità del gruppo: "Anche dopo una sconfitta più uniti che mai. L'unione fa la forza".

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!