In casa Inter si continua a discutere del futuro di Sebastiano Esposito. Il giovane attaccante è riuscito a ritagliarsi un ruolo in prima squadra in questa stagione dopo essersi messo in mostra durante il precampionato. Il tecnico nerazzurro, Antonio Conte, ha voluto premiarlo, promuovendolo come quarta punta, dietro a Lukaku, Lautaro Martinez e Sanchez. A causa dell'infortunio dell'attaccante cileno, poi, il giocatore è riuscito anche ad avere maggiore spazio rispetto a quanto preventivato, attirando su di sé l'attenzione di vari club, anche di prima fascia. Tra questi ci sarebbe sicuramente anche l'Atalanta, sempre attenta ai giovani talenti emergenti del calcio mondiale, ma il club meneghino avrebbe rifiutato la proposta arrivata da Bergamo.

Il tentativo dell'Atalanta

L'Atalanta sarebbe uno dei club maggiormente interessati a Sebastiano Esposito per la prossima sessione di calciomercato. Nonostante la giovanissima età, il classe 2002 è riuscito a ritagliarsi un ruolo in prima squadra all'Inter, giocando sette partite in Serie A, mettendo a segno anche una rete su calcio di rigore contro il Genoa, a fronte di ben tre presenze in Champions League, dove è stato bravo a procurarsi un rigore contro il Borussia Dortmund.

Intorno al giocatore c'è stata anche qualche polemica nelle scorse settimane a causa della questione contrattuale che lo riguarda. L'Inter, infatti, sta trattando il rinnovo del contratto, attualmente in scadenza a giugno 2022, e ha visto rifiutata la proposta di un quinquennale da oltre 800.000 euro a stagione più bonus alla firma.

Una situazione che ha portato anche alla separazione tra lo stesso Esposito e il suo entourage, con l'attaccante che è passato alla scuderia di Pastorello. Proprio alla luce di queste difficoltà si sarebbe inserita l'Atalanta, che avrebbe provato ad acquistare il giocatore a titolo definitivo. L'operazione avrebbe garantito una ricca plusvalenza, visto che la Dea sembrava disposta a mettere sul piatto fino a 15 milioni di euro, ma il club meneghino non vuole privarsene e punta su di lui anche per il futuro.

La mossa dell'Inter

La volontà dell'Inter è quella di blindare Sebastiano Esposito. Dopo il passaggio alla scuderia di Pastorello ci sarebbero stati riscontri positivi nella trattativa per il rinnovo, con i nerazzurri che puntano al prolungamento fino a giugno 2025.

Una volta arrivata la fumata bianca, il club nerazzurro punterà a cedere il giovane attaccante in prestito secco, per permettergli di giocare con maggiore continuità e con meno pressioni.

Scartata l'ipotesi Brescia, visto che l'obiettivo è farlo giocare in Serie A, cosa non possibile con le Rondinelle, retrocesse in Serie B. In lizza ci sono Crotone, Parma e Torino, ma occhio anche al Benevento.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!