Il sogno di vedere Leo Messi con la maglia dell'Inter potrebbe essere più concreto di quel che si pensi. Il fuoriclasse argentino starebbe meditando sulla sua permanenza al Barcellona, soprattutto dopo la brutta sconfitta subita nei quarti di Champions League contro il Bayern Monaco per 8-2. Una disfatta che ha messo in discussione tutto il progetto, dai giocatori alla guida tecnica. Proprio per questo motivo le voci su un suo ipotetico addio ai blaugrana, e di un possibile trasferimento a Milano, proseguono.

Rumors alimentati qualche settimana fa anche da PPTV, la tv di cui è proprietaria Suning.

L'emittente cinese, infatti, per presentare la sfida tra Inter e Napoli, valida per la penultima giornata di campionato, aveva postato un'immagine con la proiezione di Messi sul Duomo di Milano.

Sogno Messi

Al momento si continua a definire come un "sogno" la possibilità di vedere Leo Messi con la maglia dell'Inter nella prossima stagione. Suning starebbe pensando a quello che sarebbe il "colpo del secolo", almeno per il club milanese. Il patron del club nerazzurro e del colosso di Nanchino, Jindong Zhang, infatti avrebbe voluto portarlo a Milano già nell'estate del 2016, nel momento dell'insediamento a capo della società. A bloccare tutto furono i paletti restringenti del fair play finanziario.

A svelare tutto è stato colui che era dirigente dell'Inter all'epoca ed ex direttore sportivo del Milan, Massimiliano Mirabelli, intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva: "Quando ero all’Inter il presidente Zhang parlava di mercato e diceva ‘Voglio Messi’ ma gli spiegammo che non c’era la possibilità anche per il FPF.

Posso assicurare che all’Inter è più di un sogno. Ora è a un anno dalla scadenza, poi rischierebbe il prossimo giugno di andarsene a zero".

Un indizio importante era arrivato anche dal padre di Messi, Jorge, che ha preso casa proprio di fronte alla sede del club nerazzurro.

Il gesto di Messi

Ad alimentare i rumors di un possibile addio di Leo Messi al Barcellona, come detto, è la disfatta subita in Champions League contro il Bayern Monaco.

Stando a quanto riportato da ESPN, inoltre, la Pulce avrebbe lasciato lo stadio Da Luz furioso e scuro in volto. Si è diffusa la voce che la rabbia e la frustrazione della Pulce siano talmente grandi da mettere davvero in dubbio la propria permanenza in Catalogna. Una delusione alimentata anche dal fatto che i giocatori sono stati accolti nel proprio hotel, a Lisbona, da un piccolo gruppo di sostenitori che hanno manifestato la loro delusione urlando ai loro beniamini: "Sem vergonha". Il contratto dell'argentino scade a giugno 2021, ma Suning potrebbe provare ad anticipare il suo approdo a Milano.

Potrebbero essere decisivi gli sponsor in questa operazione, visto che l'argentino guadagna quasi 50 milioni di euro a stagione, bonus compresi.

Il colosso di Nanchino avrebbe già individuato potenziali sponsorizzazioni. Inoltre c'è da discutere il rinnovo degli accordi con Nike e Pirelli, in scadenza proprio a giugno, che al momento garantiscono poco più di 20 milioni di euro. L'intenzione della società nerazzurra sarebbe quella di superare i 60 milioni di euro, qualora a Milano dovesse arrivare l'attuale numero 10 del Barça.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!