Uno dei giocatori che non ha reso secondo le aspettative in casa Inter in questa stagione è sicuramente Milan Skriniar. Il centrale slovacco è stato penalizzato anche dal diverso modo di giocare della squadra nerazzurra rispetto agli scorsi anni, con il passaggio alla difesa a tre adottato da Antonio Conte. Proprio per questo motivo l'ex Sampdoria non sembra essere più considerato incedibile dalla società nerazzurra, tanto che negli ultimi giorni si sarebbe ipotizzato un suo possibile trasferimento al Tottenham nell'ambito di uno scambio che avrebbe visto coinvolto il centrocampista francese, Tanguy Ndombele.

Il rifiuto di Skriniar

Uno dei giocatori maggiormente ambiti sul mercato tra le fila dell'Inter è sicuramente Milan Skriniar. Non c'è sessione di Calciomercato che non veda il centrale slovacco accostato a qualche top club europeo. In particolar modo i due club di Manchester, il City e lo United, hanno fatto dei tentativi andati a vuoto, mettendo sul piatto anche proposte superiori ai 60 milioni di euro.

L'ultima squadra che si sarebbe interessata al difensore classe 1995 sarebbe il Tottenham. Gli Spurs stanno trattando con l'Inter il possibile trasferimento a Milano di Tanguy Ndonmbele. Il centrocampista francese sarebbe stato individuato dal tecnico nerazzurro, Antonio Conte, per rinforzare il centrocampo con muscoli e qualità, visto che la società non vorrebbe puntare su Arturo Vidal, alla luce del ricco contratto che chiede e non essendo più giovanissimo.

Gli inglesi, però, valutano il giocatore almeno 60 milioni di euro e per questo motivo avrebbero chiesto di inserire nell'affare proprio Skriniar, non ritenuto più incedibile dai nerazzurri dopo un'annata sotto tono.

Stando a quanto riportato da FcInternews, comunque, proprio l'ex Sampdoria avrebbe espresso la propria volontà di restare a Milano, non dicendosi disposto ad accettare il trasferimento a Londra.

Un gesto che dimostra ancor di più il legame che ha con l'ambiente il classe 1995, che già lo scorso anno, pur di firmare il rinnovo, si separò dal suo agente storico.

Una nuova contropartita

A questo punto Inter e Tottenham dovranno discutere dell'inserimento di un'altra contropartita tecnica nell'affare Ndombele.

Sono tre i nomi che potrebbero piacere agli Spurs. Uno è quello di Marcelo Brozovic, che sembra in uscita dal club dopo le ultime vicende extra campo e in quel caso si tratterebbe di scambio alla pari vista la valutazione simile dei due. Gli altri due giocatori che potrebbero interessare, invece, sono Matìas Vecino, accostato al Tottenham già a gennaio, e Ivan Perisic. Non è escluso che l'Inter provi ad inserire entrambi per liberarsi di due ingaggi importanti e di due calciatori che non rientrano nei piani di Antonio Conte.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!