L'Inter sarà sicuramente protagonista di questi ultimi giorni della sessione estiva di calciomercato. I nerazzurri devono ancora sfoltire la rosa a disposizione del proprio allenatore, Antonio Conte, prima di potersi muovere nuovamente in entrata. Settimana scorsa sono andati via Diego Godin e Antonio Candreva, mentre in questi giorni potrebbe essere il turno di Andrea Ranocchia. Ma il reparto che deve essere sfoltito è soprattutto quello di centrocampo, visto che sono tanti i giocatori a disposizione in quel reparto. In uscita ci sono molto proabilmente Matìas Vecino, nel mirino del Napoli, e Joao Mario, ma occhio anche ad altre sorprese.

Un giocatore che, infatti, sembrerebbe finito al centro di rumors di mercato è Roberto Gagliardini, finito nel mirino dell'Atalanta.

Atalanta su Gagliardini

Uno dei giocatori che potrebbe lasciare l'Inter in questa sessione di calciomercato è Roberto Gagliardini. Il centrocampista è stato l'unico a non scendere in campo contro la Fiorentina sabato nella prima giornata di campionato. Il tecnico nerazzurro, Antonio Conte, infatti, per cambiare la partita ha deciso di puntare su Arturo Vidal, Radja Nainggolan e Stefano Sensi. Non è escluso che gli venga data una possibilità contro il Benevento ma la sua permanenza a Milano è tutt'altro che scontata.

Su Gagliardini, infatti, avrebbe messo gli occhi l'Atalanta, che starebbe pensando a quello che sarebbe un clamoroso ritorno.

Il centrocampista, infatti, è un prodotto del vivaio dei bergamaschi e fu ceduto all'Inter a gennaio del 2017 per una cifra di poco superiore ai 20 milioni di euro. La Dea starebbe pensando a lui essendo alla ricerca di un giocatore con quelle caratteristiche in mezzo al campo, che possa alternarsi con De Roon e Freuler.

Giocando ogni tre giorni, essendo impegnata anche in Champions League, la squadra di Gasperini ha estremo bisogno di alternative di valore ai titolarissimi.

La possibile trattativa

L'Inter non reputa Roberto Gagliardini incedibile, soprattutto dopo la crisi economica che ha colpito anche il mondo del calcio negli ultimi mesi.

Inoltre, il centrocampista sembra essere finito in fondo alle gerarchie di Antonio Conte e rischia di vedere i suoi spazi restringersi ulteriormente. I nerazzurri valutano il cartellino del classe 1994 intorno ai 15 milioni di euro e lo lasceranno andare solo a titolo definitivo o, al massimo, in prestito con obbligo di riscatto, in modo da realizzare anche una piccola plusvalenza.

Non è esclusa neanche l'ipotesi di intavolare uno scambio con quel Robin Gosens che piace sempre tanto all'Inter e che risolverebbe il problema della ricerca di un esterno mancino. Il tedesco, però, ha una valutazione da 30 milioni di euro e per questo Ausilio e Marotta potrebbero proporre anche Dalbert nell'affare.

Operazione complessa, con l'Atalanta che proverà in primis a portare Gagliardini a Bergamo in prestito, al massimo con la formula dell'obbligo di riscatto.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!