Fernando Llorente e l'Inter un anno dopo. L'attaccante spagnolo durante lo scorso mercato estivo era finito al centro delle attenzioni nerazzurre soprattutto perché disponibile a parametro zero dopo la scadenza del contratto con il Tottenham. Alla fine però era stato il Napoli a battere tutti nella corsa al bomber di Pamplona. La stagione in azzurro era anche cominciata piuttosto bene per l'ex Juventus, ma col passare dei mesi era poi scivolato indietro nelle gerarchie di Ancelotti prima e di Gattuso poi. Per questo motivo, a fronte anche degli arrivi di Osimhen e Petagna all'ombra del Vesuvio, adesso il presidente De Laurentiis sarebbe disposto a cedere Llorente.

Secondo Tuttosport, Marotta e Conte avrebbero messo nuovamente nel mirino il calciatore 35enne perché si tratterebbe di un'operazione low-cost che consentirebbe alla squadra milanese di inserire in organico un centravanti esperto che accetterebbe di ricoprire il ruolo di vice-Lukaku. L'altro obiettivo, Olivier Giroud, avrebbe perso posizioni nelle preferenze nerazzurre innanzitutto perché pare ci sia la concorrenza della Juventus, e poi perché il Chelsea avrebbe chiesto almeno 5 milioni di euro per liberare il 33enne francese.

De Laurentiis invece durante un colloquio telefonico avrebbe fatto sapere ai vertici del club lombardo che gli basterebbe un indennizzo per mettere nero su bianco l'addio a Llorente.

Il contratto dell'ex Tottenham è in scadenza nel giugno del 2021 ma, pur di liberarsi del suo ingaggio da 2,5 milioni di euro (tra l'altro da versare a un calciatore che troverà poco spazio nella formazione titolare) il patron dei partenopei sarebbe ben disposto ad agevolarne la partenza.

Llorente vorrebbe restare in Italia: sondaggio anche del Benevento

Fernando Llorente vorrebbe restare in Italia innanzitutto per motivi economici, ovvero per continuare ad usufruire dei vantaggi fiscali derivanti dal decreto crescita. L'Inter dal canto suo sarebbe sempre più allettata dalla prospettiva di mettere sotto contratto una quarta punta di comprovata esperienza a costi contenuti, e il Napoli non si opporrebbe perché così andrebbe a risparmiare sullo stipendio di un giocatore che ormai non rientra più nei piani del tecnico Gattuso.

Ci sarebbero dunque tutti i presupposti affinché l'operazione vada a buon fine.

In realtà, la società del Gruppo Suning potrebbe avere una rivale inattesa: il Benevento di Filippo Inzaghi. Secondo Il Mattino, il direttore sportivo della squadra campana, Pasquale Foggia, avrebbe effettuato un sondaggio con il Napoli per informarsi delle condizioni fisico-atletiche dell'attaccante 35enne. A favore dei sanniti potrebbe anche giocare la volontà di Llorente di continuare a vivere nel capoluogo partenopeo, e ovviamente ciò sarebbe molto più facile se dovesse indossare la maglia del neopromosso Benevento.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!