Finalmente in casa Inter arrivano anche le buone notizie. L'esterno marocchino Hakimi e l'ex Manchester United Young sono guariti dal Coronavirus. Il ritorno il campo però, per entrambi, non avverrà contro il Genoa a Marassi. Per Hamiki l'esito del tampone di ieri è risultato negativo, dopo la positività riscontrata prima del match di mercoledì sera contro il Borussia Monchengladbach. Oggi è stato sottoposto a un ulteriore test e il responso è previsto per domani. Se la negatività sarà confermata, il giocatore sarà di nuovo disponibile per Antonio Conte. La sua assenza sulla fascia ha pesato molto nel match di Champions League.

Per quanto riguarda Young, oggi è stata data la notizia della sua negatività. Il giocatore ha dovuto scontare i 10 giorni di quarantena prima di guarire completamente dalla malattia. Potrà essere disponibile martedì nel match contro lo Shakhtar Donetsk, ma prima dovrà essere dichiarato idoneo.

Anche Bastoni e Nainggolan sono guariti dalla Covid-19

Anche Alessandro Bastoni e Radja Nainggolan sono guariti dal coronavirus. Il difensore italiano ha comunicato su Instagram diversi giorni fa di aver effettuato un tampone che è risultato negativo. Il giocatore sarà pronto a tornare in campo nel match di domani pomeriggio contro il Genoa. A disposizione per Antonio Conte anche il centrocampista Radja Nainggolan.

Il belga è l'arma che è mancata all'allenatore leccese negli ultimi 20 minuti di partita. Ancora positivo invece Milan Skriniar. Prima del derby è stato costretto a rimanere in patria per affrontare la quarantena e da lì non si è più spostato. Per lui è previsto un recupero più lungo.

Inter-Genoa: confermato Darmian, fuori Sanchez

Non c'è tempo per rifiatare, l'Inter è attesa a Marassi per sfidare il Genoa nella quinta giornata di campionato. I nerazzurri arrivano da un momento particolarmente complicato: il gioco non c'è e i risultati non sono all'altezza. Le prime due vittorie in campionato hanno illuso il popolo interista.

La sconfitta nel derby e i due pareggi con la Lazio e con il Borussia, ripreso solo negli ultimi minuti di partita, hanno frenato l'entusiasmo dei tifosi. C'è da dire che la colpa non è tutta di Antonio Conte: purtroppo i giocatori sono contati tra Covid e infortuni. Le scelte dunque sono obbligate per il tecnico che riconferma Darmian dopo l'ottima prestazione in Champions e schiera titolare Bastoni. A centrocampo poche alternative, se non l'ingresso dal primo minuto di Brozovic. In attacco il solito e intoccabile Lukaku sarà affiancato da Lautaro Martinez che in Champions era subentrato ad Alexis Sanchez che ha lasciato il campo anzitempo per via di un problema muscolare. Costretti invece a fare gli straordinari gli uomini di centrocampo come Barella e Vidal.

Segui la nostra pagina Facebook!