L'Inter viaggia verso un passivo a bilancio di circa 103,1 milioni di euro. Secondo Tuttosport a pesare sulle casse del club nerazzurro sarebbero gli effetti dovuti all'epidemia da coronavirus. Entro fine novembre il club milanese provvederà ad approvare il bilancio chiuso al 30 giugno scorso. La voce passività sarà più che raddoppiata rispetto allo scorso anno quando chiuse con un rosso di 48 milioni di euro.

La chiusura dello stadio San Siro ha inciso sulle casse nerazzurre. L'Inter era la squadra italiana con il più alto numero di tifosi allo stadio a ogni gara e rientrava tra le medie più alte a livello europeo.

Il mancato incasso derivante da un San Siro chiuso causa restrizioni anticovid si è fatto sentire. A bilancio manca anche il congelamento dell'ultima rata che avrebbe dovuto pagare Sky per i diritti televisivi della stagione 2019/2020 che vale circa 15-20 milioni.

Stando a quanto scritto da Tuttosport poi l'Inter ha dovuto fare i conti anche con la diminuzione di ricavi commerciali in arrivo dalla Cina a causa della risoluzione del contratto con una delle società intermediarie che promuoveva il brand Inter nei paesi asiatici. Questa mancata partnership ha pesato per circa 25 milioni di euro nelle casse nerazzurre. Una bella cifra. All’appello, tuttavia, manca la plusvalenza derivante dalla cessione di Mauro Icardi al Paris Saint-Germain.

Una cessione che secondo Calcio & Finanza garantirebbe un surplus di 48,2 milioni di euro. Una bella boccata d'ossigeno.

Inter, Steven Zhang alla ricerca di un nuovo main sponsor

Intanto il presidente Steven Zhang è tornato in Cina per impegni professionali. Non assisterà al primo derby della storia senza spettatori di sabato e rientrerà a Milano soltanto a fine novembre in occasione dell'assemblea dei soci.

Il viaggio in terra asiatica sarà anche l'occasione per incontrare possibili nuovi partner commerciali.

Il prossimo anno scadrà l'accordo durato oltre 25 anni con la Pirelli. L'azienda guidata da Marco Tronchetti Provera garantiva 12 milioni di euro all'anno al club nerazzurro per essere main sponsor.

Ma secondo indiscrezioni Steven Zhang punta il prossimo anno a raddoppiare quella cifra ed è sulle tracce di un nuovo partner capace di portare i ricavi a 25-30 milioni all'anno.

In lizza ci sono diverse multinazionali asiatiche. Tempo fa la Gazzetta dello Sport scrisse che Suning vorrebbe coinvolgere nella gara per mettere il marchio sulle maglie nerazzurre Samsung e l'azienda cinese Evergrande molto vicina alle vicende di casa dell'azienza coreana. Ma nelle scorse settimane sono salite anche le quotazioni di Hisense, colosso cinese degli elettrodomestici.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!