Il derby Inter-Milan, valevole per la quarta giornata di Serie A, si giocherà questo sabato 17 ottobre alle ore 18 a San Siro.

Per l'occasione il tecnico dei rossoneri Stefano Pioli, avrà a nuovamente disposizione anche l'asso svedese Zlatan Ibrahimovic. Intanto il portiere Gianluigi Donnarumma, intervistato da Sky Sport, si dichiara fiducioso di portare a casa la prima vittoria nella stracittadina dopo quattro anni di digiuno.

Ibrahimovic al rientro è motivato

Zlatan Ibrahimovic, che ha vissuto il periodo di isolamento dopo esser risultato positivo a Covid-19, da quando ha potuto tornare ad allenarsi, è apparso subito molto concentrato e motivato, preparandosi in silenzio e duramente, per dimostrare di essere ancora l'uomo derby, come accaduto negli anni passati.

Lo score dello svedese nei derby è, infatti, notevole con un attivo di sette gol in 10 match.

Il Milan si affida dunque al suo fuoriclasse per tornare a mettere il sigillo sul derby della Madonnina, successo che manca, ormai, da quattro anni.

Le parole di Donnarumma a Sky Sport

Intervistato ai microfoni di Sky Sport, il portiere dei rossoneri Gigi Donnarumma si è detto molto rassicurato dalla presenza di Zlatan e ha dichiarato che con lui in campo sicuramente l'Inter fa meno paura, aggiungendo, inoltre, che tutti i compagni desideravano fortemente il ritorno del fuoriclasse svedese.

Il portiere rossonero ha poi aggiunto: "Mi pesa non vincere un derby da quattro anni, vogliamo rilanciarci. Sono stati anni un po' difficili e abbiamo voglia di riscattarci e fare un grande derby.

Quella è la cosa più importante, a volte giochi bene ma non fai risultato e questa volta vogliamo vincere".

Donnarumma ha poi aggiunto: "Fare bene nel derby ci darebbe tanta forza per affrontare il campionato, siamo all'inizio ma può darci forza e consapevolezza".

Ancora qualche dubbio di formazione per Pioli

Confermata la presenza di Ibrahimovic, rimangono comunque alcuni dubbi sulla formazione rossonera che scenderà in campo e mister Pioli potrebbe scioglierli solamente alcune ore prima della partita. Ci sarà sicuramente Calhanoglu, reduce dall'impegno con la propria nazionale, dove ha confezionato un gol e un assist, e in stato di forma ottimale.

Al suo fianco, data l'indisponibilità di Rebic e di Castillejo, scenderanno in campo Saelsmaeker e uno tra Diaz o Leao. Mentre Romagnoli occuperà un posto al centro della difesa.

Nonostante i dubbi sulla formazione il tecnico rossonero Pioli ha confermato in conferenza stampa il clima di fiducia creatosi intorno alla propria squadra. I suoi ragazzi dalla ripartenza del campionato hanno, infatti, sfornato prestazioni di livello, attestate dal crescente rendimento in classifica.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!