Vigilia di Coppa Italia per il Crotone pronto ad affrontare il terzo turno eliminatorio che lo vedrà contrapposto alla Spal nella sfida in programma mercoledì 28 ottobre alle ore 17 allo Stadio Comunale "Ezio Scida". Un match che vedrà gli squali cercare di strappare il passaggio del turno contro la formazione di Ferrara, dopo la riconferma in panchina del tecnico Giovanni Stroppa giunta dalla società calabrese attraverso una nota ufficiale. Il match potrebbe vedere in campo in entrambe le formazioni i calciatori meno adoperati dai tecnici in queste prime giornate di campionato.

Crotone, Stroppa confermato

Dopo le voci emerse nei giorni scorsi la società calabrese ha deciso di allontanare ogni dubbio sul futuro della guida tecnica. A sedere sulla panchina rossoblu sarà ancora il tecnico Giovanni Stroppa nel quale il club nutre massima fiducia. Il tecnico nelle prime cinque giornate ha ottenuto un punto, contro la Juventus, e quattro sconfitte incassando ben 15 reti. Una situazione difficile che vede il Crotone bisognoso di punti ma soprattutto in cerca della prima vittoria stagionale. La gara di Coppa Italia contro la Spal potrebbe rappresentare uno snodo cruciale della stagione andando a rinvigorire le speranze dell'ambiente rossoblu.

Spazio ai meno impiegati

Nel match contro la Spal non sarà della gara il centrocampista libico Ahmad Benali che dovrà scontare un turno di squalifica.

Assente anche l'attaccante francese Emmanuel Riviere che nell'ultimo allenamento ha subito un lieve infortunio e per il quale le condizioni risultano in fase di valutazione da parte dello staff crotonese. Un match che non vedrà la presenza di pubblico sugli spalti a seguito dell'ultimo DPCM governativo volto al contrasto della diffusione del Covid-19.

La gara non potrà contare nemmeno sulla copertura televisiva. Un ritorno al passato con le orecchie volte verso le radioline da parte dei tifosi.

Crotone, spettacolo senza risultati

A caratterizzare le prime cinque giornate disputate dagli squali è il bel gioco, con il collaudato 3-5-2 del tecnico Giovanni Stroppa che ha fornito emozioni ai tifosi calabresi.

Allo stesso tempo la squadra sembrerebbe risentire del salto di categoria mancando di equilibri fondamentali in un torneo altamente competitivo come la massima serie. Con un punto all'attivo la squadra continua a stazionare sul fondo della graduatoria con la necessità di ottenere punti di vitale importanza già a partire dalla prossima sfida casalinga, turno della sesta giornata, che vedrà l'Atalanta di Gian Piero Gasperini fare visita in Calabria alla squadra rossoblu.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!