Neanche il tempo di godersi la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League che la Juventus torna a disputare una partita di campionato, nello specifico la nona giornata. Sabato 28 novembre alle ore 18:00 la squadra di Andrea Pirlo affronterà il Benevento di Pippo Inzaghi in una sfida sulla panchina fra due ex compagni di squadra al Milan. I bianconeri dovrebbero affidarsi alla migliore formazione, al netto dei giocatori infortunati (Bonucci e Chiellini). Dovrebbero ritornare titolari Adrien Rabiot a centrocampo e Alvaro Morata nel settore avanzato. Lo schema tattico dovrebbe essere quello visto contro il Ferencvaros.

Un 4-4-2 che però dovrebbe vedere le esclusioni sulle fasce di centrocampo rispetto al match di Champions League di McKennie e Bernardeschi. Per quanto riguarda invece il Benevento, Inzaghi dovrebbe affidarsi al 4-3-2-1, con un centrocampo fisico formato da Hetemaj, Schiattarella e Ionita.

Juventus, ritornano titolari Rabiot, Kulusevski e Morata

Il tecnico Andrea Pirlo dovrebbe confermare la difesa vista contro il Ferencvaros, formata da Cuadrado come terzino destro ed Alex Sandro terzino sinistro, centrali Danilo e De Ligt. A centrocampo dovrebbe tornare titolare Rabiot a fianco di Bentancur mentre sulle fasce dovrebbero giocare sulla destra Kulusevski e sulla sinistra Frabotta. In avanti Cristiano Ronaldo e Morata, con Dybala che dovrebbe partire dalla panchina dopo la prestazione deludente in Champions League contro il Ferencvaros.

Benevento, Insigne e Caprari in appoggio a Lapadula

Il tecnico del Benevento Pippo Inzaghi dovrebbe schierare il 4-3-2-1. In porta Montipò, i difensori da destra a sinistra dovrebbero essere Maggio, Glick, Caldirola e Barba. A centrocampo Schiattarella dovrebbe essere il regista affiancato da Ionita ed Hetemaj. Caprari e Roberto Insigne dovrebbero essere i trequartisti pronti a sostenitore la punta Lapadula.

Le probabili formazioni di Benevento-Juventus

Benevento (4-3-2-1): Montipò - Maggio, Glick, Caldirola, Barba - Hetemaj, Schiattarella, Ionita - Roberto Insigne, Caprari - Lapadula. Allenatore: Pippo Inzaghi.

Juventus (4-4-2): Szczesny - Cuadrado, Danilo, De Ligt, Alex Sandro - Kulusevski, Bentancur, Rabiot, Frabotta - Morata, Cristiano Ronaldo. Allenatore Andrea Pirlo.

Un eventuale successo per Pirlo sarebbe importante per trovare continuità di risultati. La conquista degli ottavi di finale in anticipo permette evidentemente alla squadra bianconera di concentrarsi soprattutto sul campionato.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!