Il conduttore televisivo di Mediaset Paolo Bonolis di recente è stato intervistato da Radio Nerazzurra. Tanti gli argomenti affrontati c'è stata anche la sua passione per l'Inter, i suoi idoli della storia nerazzurra e l'attuale Inter di Antonio Conte.

Lo stesso Paolo Bonolis però ha voluto stuzzicare anche i tifosi della Juventus. Alla precisa domanda riferita alle sensazioni che si provano ad essere un tifoso nerazzurro, il conduttore ha risposto: "Essere interisti significa aver fatto una scelta partigiana in ambito sportivo, credo sia divertente essere tifosi dell'Inter, così come tifare Torino, Milan o Lazio.

Lo è un po' meno divertente essere juventini, ma va bene lo stesso".

A proposito del suo tifo per l'Inter, il conduttore televisivo ha sottolineato che tale passione è nata grazie a suo papà: "Mi ha cresciuto con la sua passione, vedevamo insieme le partite e adesso che non c'è più continuo a seguirla perché questa passione mi è entrata nel sangue e un po' perché è come averlo ancora accanto".

Riguardo invece al suo primo idolo calcistico, Bonolis ha invece dichiarato: "Credo sia stato Rumenigge, però più degli altri mi ha colpito per la sua efficacia a livello calcistico Esteban Cambiasso".

La gioia principale per Paolo Bonolis da tifoso dell'Inter

Paolo Bonolis, nell'intervista a Radio Nerazzurra, ha sottolineato che la sua passione per l'Inter è cambiata nel tempo.

Ha infatti dichiarato che c'è stato un periodo in cui era fra le prime tre cose più importanti della sua vita, in altri periodi invece è diventata la quinta o la sesta: soprattutto con l'arrivo dei figli le priorità sono evidentemente cambiate. Non sono mancate le gioie calcistiche per Paolo Bonolis, su tutte il Triplete nel 2010, ma anche il derby contro il Milan dello scorso anno: l'Inter infatti, dopo essere stata sotto 0-2, ribaltò il risultato vincendo 4-2.

Il conduttore si è poi soffermato anche sull'Inter di Antonio Conte, sottolineando che gli sembra ci sia qualcosa di inespresso attualmente nella squadra nerazzurra. Secondo Bonolis "c'è unità d'intenti che non riesce a diventare concreta".

Secondo Bonolis all'Inter pesa l'assenza di giocatori di qualità nel settore avanzato

Paolo Bonolis ha poi rimarcato che, a suo avviso, ciò che manca all'Inter è la fantasia nel settore avanzato. Il conduttore televisivo di Mediaset ha infatti sottolineato che l'Inter non ha in rosa giocatori come Calhanoglu, Gomez o Mkhytarian. I giocatori di qualità nella rosa nerazzurra - secondo lui - non starebbero rendendo come dovrebbero, su tutti Christian Eriksen e Stefano Sensi.

Infine a una domanda di Calciomercato su chi acquisterebbe Bonolis se potesse tornare indietro nel tempo. Il conduttore televisivo ha dichiarato: "Nonostante la sua stravagante gestione della voglia, direi Alvaro Recoba".

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!