La Fiorentina ha deluso le aspettative in questa prima parte della stagione. I viola hanno raccolto soltanto sette punti nelle prime sei giornate, nonostante a inizio anno l'obiettivo fosse dichiaratamente puntare a un piazzamento europeo. Serve un'inversione di rotta importante e per questo motivo negli ultimi giorni si è parlato anche di un possibile avvicendamento in panchina con il possibile esonero di Beppe Iachini. I viola, però, potrebbero cambiare qualcosa anche all'interno della propria rosa in vista di gennaio. Uno dei giocatori che potrebbe dire addio è Patrick Cutrone, che non è riuscito ad esplodere ed affermarsi in questi mesi.

Cutrone potrebbe essere in uscita

L'avventura a Firenze di Patrick Cutrone potrebbe giungere alla conclusione tra due mesi, nella sessione invernale di calciomercato. L'attaccante non ha convinto e in questa stagione rischia di trovare sempre meno spazio vista la presenze in rosa di altre due prime punte, Kouamé e Dusan Vlahovic. Nonostante ciò, l'ex centravanti di Milan e Wolverhampton ha collezionato sei presenze in campionato, gran parte partendo dalla panchina, senza timbrare mai il cartellino, a fronte della partita giocata da titolare in coppa Italia restando a secco. L'anno scorso, invece, il classe 1998 non aveva sfigurato. Arrivato a gennaio dal Wolverhampton, ha messo a segno quattro reti in 19 partite.

Il momento che sta attraversando la squadra viola non aiuta ma l'addio sembrerebbe essere probabile. Su di lui, stando a quanto riportato da Calciomercato.com, avrebbe messo gli occhi il Bologna, che cerca una prima punta di peso, soprattutto dopo l'infortunio di Santander, che sarà costretto ai box per almeno quattro mesi.

Con il modo di giocare di Sinisa Mihajlovic, dunque, il centravanti potrebbe vedere esaltare le proprie caratteristiche, soprattutto con calciatori come Barrow, Orsolini e Palacio alle sue spalle.

La possibile trattativa

La Fiorentina non alzerà sicuramente il muro e si sarebbe detta disposta a trattare con il Bologna la cessione di Patrick Cutrone.

Le due società ne avevano parlato già questa estate ma non si era trovato un accordo. I viola, in vista di gennaio, avrebbero aperto alla possibilità di cedere il proprio attaccante in prestito con diritto di riscatto.

Non è escluso, però, che possano provare ad intavolare almeno uno scambio di prestiti che veda coinvolto anche Sansone. Quest'ultimo è finito ai margini dell'undici titolare, dato che dietro Palacio giocano Barrow, Soriano e Orsolini, e per questo vorrebbe giocare con maggiore continuità e a Firenze potrebbe trovare più spazio, essendo in grado di giocare sia come seconda punta che come esterno d'attacco.

Segui la pagina Fiorentina
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!