L'Inter è stata la grande protagonista della scorsa sessione di calciomercato. I nerazzurri hanno portato a casa uno dei migliori talenti emergenti del calcio mondiale come Achraf Hakimi, acquistato dal Real Madrid per oltre 40 milioni di euro, e due giocatori con esperienza internazionale come Aleksander Kolarov e Arturo Vidal, arrivati dalla Roma e dal Barcellona. Ma ci sono alcuni obiettivi che, invece, il club nerazzurro non è riuscito ad accaparrarsi. Tra questi ci sarebbe il giovane attaccante brasiliano dell'Hertha Berlino, Matheus Cunha, esploso lo scorso anno con la maglia del club tedesco.

Gradimento totale

L'Inter la scorsa estate ha provato ad accaparrarsi le prestazioni di Matheus Cunha. I nerazzurri dovevano completare il reparto avanzato, che vedeva i soli Alexis Sanchez, Lautaro Martinez e Romelu Lukaku a disposizione di Antonio Conte. Prima di puntare sul ritorno di Andrea Pinamonti dal Genoa, il club meneghino ha fatto un tentativo per l'attaccante del brasiliano.

Il classe 1999 ha cominciato a mostrare le proprie qualità l'anno scorso, giocando 11 partite, mettendo a segno cinque reti ma è quest'anno che il giocatore si sta consacrando con la maglia dell'Herha Berlino. In Bundesliga, in questa stagione, infatti, l'attaccante ha già messo a segno quattro reti e collezionato due assist in sette partite.

Numeri importanti, che trovano il gradimento totale da parte della società nerazzurra. A bloccare tutto questa estate, però, è stata l'alta richiesta fatta dal club tedesco, che per lasciarlo andare chiedeva oltre 40 milioni di euro. Cifra ritenuta eccessiva per un calciatore esploso da poco e, soprattutto, per la crisi economica che ha colpito anche il mondo del calcio negli ultimi mesi.

Possibile nuovo tentativo

Non è escluso che l'Inter possa fare un nuovo tentativo a gennaio o, al massimo, la prossima estate. Cunha, infatti, ha le caratteristiche giuste per giocare sia con Romelu Lukaku che con Lautaro Martinez, essendo bravo a saltare l'uomo e sotto porta. D'altronde, resta la necessità di rinforzare il reparto avanzato, dato che Sanchez e Pinamonti non hanno dato le dovute garanzie, sia dal punto di vista fisico che dal punto di vista tecnico.

Difficile pensare che l'Hertha Berlino possa continuare a chiedere una cifra superiore ai 40 milioni di euro, più probabile che si possa trovare un'intesa per una cifra intorno ai 30 milioni di euro, con l'esborso economico limitato dal possibile inserimento di una contropartita tecnica. In questo senso, occhio a un possibile ritorno di Valentino Lazaro, attualmente in prestito al Borussia Moenchengladbach.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!