Dopo un inizio di stagione complicato, la Juventus sembra aver imboccato la strada giusta dal punto di vista del gioco e dei risultati. Durante la conferenza stampa post match di Juventus-Cagliari il tecnico Andrea Pirlo non ha nascosto tutta la sua soddisfazione nel vedere una squadra esprimere in campo l'idea di gioco promossa dal suo allenatore. Pirlo si è soffermato ad elogiare anche i singoli giocatori, menzionando in particolar modo Danilo, Demiral e Rabiot. E a proposito di questi il tecnico della Juventus avrebbe imposto alla società bianconera la loro permanenza. Il brasiliano era richiesto da molte società europee ma Pirlo lo ha sempre considerato importante per la sua idea di ''calcio liquido''.

Il brasiliano può adattarsi a più ruoli e passare da uno schema all'altro con estrema facilità. Altro giocatore richiesto era Mehri Demiral, che piaceva molto al Leicester. Il turco invece è l'ideale per la nuova difesa a tre bianconera e, come ammesso dall'allenatore, l'ex Sassuolo sta migliorando anche in fase di impostazione.

Rabiot e i margini di miglioramento

Menzione particolare Andrea Pirlo l'ha voluta dedicare al centrocampista francese Adrien Rabiot. Senza giri di parole il tecnico della Juventus ha dichiarato che l'ex Paris Saint Germain è un giocatore che unisce qualità e quantità ed ha ampi margini di miglioramento. Secondo l'allenatore bianconero il nazionale francese deve convincersi delle sue potenzialità. Pirlo ha poi aggiunto che con il suo staff sta facendo anche un lavoro mentale su Adrien Rabiot.

La fiducia di Pirlo nei confronti dell'ex Psg è evidente, la Juventus avrebbe respinto anche un'offerta dell'Everton in estate per il centrocampista francese. Scelta che sta ripagando dato l'inizio di stagione di Rabiot, diventato anche un punto di riferimento nella nazionale della Francia.

La Juventus di Andrea Pirlo

L'obiettivo di Andrea Pirlo sarebbe quindi quello di far rendere tutti al massimo nella Juventus e allo stesso tempo raggiungere risultati.

Contro il Cagliari è tornato a giocare ad ottimi livelli anche Federico Bernardeschi. Schierato sulla fascia sinistra, il nazionale italiano, oltre a dare un ottimo contributo in fase difensiva, ha partecipato in maniera incisiva anche in quella offensiva. Lo dimostra anche un suo gol, annullato per fuorigioco di Alvaro Morata. Il prossimo obiettivo del tecnico bianconero è quello di recuperare Paulo Dybala, condizionato in questo inizio stagione da diversi infortuni.

Già nel match contro il Ferencvaros in Champions League l'argentino avrà modo di ritrovare la forma e possibilmente anche il gol. Pirlo dovrebbe schierarlo titolare in tandem con Cristiano Ronaldo.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!