Il match fra Real Madrid-Inter ha visto confrontarsi sulle panchine due ex compagni di squadra alla Juventus. Si tratta ovviamente di Zinedine Zidane e di Antonio Conte, che insieme hanno conquistato diversi trofei in bianconero alla fine degli anni '90 e l'inizio del 2000. Il confronto fra ex compagni ha riguardato però anche gli uomini scesi sul rettangolo di gioco. In particolar modo ci riferiamo al terzino destro dell'Inter Hakimi, acquistato dai nerazzurri proprio dal Real Madrid in estate. Il classe 1998 è cresciuto nel settore giovanile del Real Madrid, ha esordito anche in prima squadra ma nelle ultime due stagioni ha giocato in prestito al Borussia Dortmund.

In estate l'Inter ha investito più di 40 milioni di euro per acquistarlo dalla società spagnola. Proprio il marocchino si è reso protagonista di un episodio particolare durante il match, dal quale ne è scaturito un battibecco con il capitano del Real Madrid Sergio Ramos. In un'azione offensiva Hakimi è caduto al limite dell'area spagnola per un presunto fallo di Casemiro. Il capitano del Real è intervenuto alzando di forza da terra il nazionale marocchino.

Ramos alza di forza da terra Hakimi dopo una presunta simulazione del marocchino

Il video evidenzia come Sergio Ramos non abbia apprezzato l'atteggiamento del suo ex compagno di squadra. Secondo il capitano del Real Madrid Hakimi avrebbe simulato e nel video si nota come il nazionale spagnolo lo abbia insultato il terzino sollevandolo di forza da terra.

Le parole utilizzate da Sergio Ramos sarebbero state "Alzati, smettila di urlare come un topo".

La partita del terzino marocchino non è stata di certo esemplare dal punto di vista tattico.

Un suo errore evidente (passaggio errato ad Handanovic) ha permesso al Real Madrid di passare in vantaggio e realizzare il gol del 1 a 0.

Hakimi fra i peggiori in campo per l'Inter

Una serata da dimenticare per Hakimi, autore dello sfortunato passaggio a Handanovic che ha permesso a Benzema di realizzare il gol del 1 a 0 del Real Madrid.

Nonostante questo l'Inter abbia avuto la possibilità di vincere la partita, dopo averla recuperata sul 2 a 2. L'iniziale vantaggio per 2 a 0 (dopo Benzema ha segnato Sergio Ramos su colpo di testa da calcio d'angolo) ha portato ad una reazione evidente dell'Inter, iniziata con il gol del 2 a 1 di Lautaro Martinez e terminata con il pareggio di Perisic su assist della punta argentina. Proprio quest'ultima è andata vicinissima al gol del vantaggio, dopo pochi minuti è arrivato il gol in contropiede del Real Madrid con il brasiliano Rodrygo che ha chiuso il match sul 3 a 2 finale.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la pagina Real Madrid
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!