Allo stadio Alfredo Di Stefano di Madrid si è da poco concluso il match valido per la terza giornata del gruppo B di Champions League tra Real Madrid e Inter sul risultato finale di 3-2, con i gol messi a segno da Benzema, Ramos e Rodrygo per i padroni di casa, mentre per gli ospiti le marcature sono state di Lautaro e Perisic. Ora la classifica vede il Real Madrid a quota 4 punti, dietro al Borussia Monchengladbach a 5 e alla pari con lo Shakhtar, mentre i nerazzurri restano ultimi con 2 punti.

La settimana prossima non si giocherà in Champions, visto che ci sarà la sosta per le Nazionali e, dunque, si tornerà in campo fra tre settimane con la gara di ritorno in programma allo stadio Meazza di Milano.

La partita

Il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, si affida al solito 3-4-1-2, con Barella jolly in mezzo al campo che dovrebbe agire sulla linea dei trequartisti. La coppia d'attacco sarà formata da Ivan Perisic e Lautaro Martinez, visto che Romelu Lukaku è rimasto a Milano. Gli esterni di centrocampo saranno Hakimi e Ashley Young, mentre in mezzo al campo dovrebbero esserci Arturo Vidal e Marcelo Brozovic. Solito 4-3-3 per il tecnico del Real Madrid, Zinedine Zidane, con il tridente d'attacco composto da Asensio, Benzema e Eden Hazard.

Nel primo tempo il Real Madrid parte forte e sfiora il vantaggio con un destro da fuori di Hazard ben parato da Handanovic in calcio d'angolo. L'Inter, però, reagisce con Barella, che colpisce la traversa di testa su cross di Ivan Perisic.

I nerazzurri ci provano anche con Lautaro Martinez, ma l'argentino trova il grande intervento di Courtois, nonostante la palla passi sotto le gambe di Sergio Ramos con leggera deviazione del centrale spagnolo. Nel miglior momento dell'Inter arriva il vantaggio Blancos. Al 25' Hakimi sbaglia il passaggio arretrato e libera Benzema a tu per tu con Handanovic, il centravanti salta l'estremo difensore sloveno e insacca.

Al 33' arriva il raddoppio firmato Sergio Ramos, con lo spagnolo che svetta di testa su azione di calcio d'angolo e insacca nell'angolino. L'Inter è brava a reagire e riapre subito la gara con Lautaro Martinez, che al 35' brucia la difesa spagnola su grande assist di tacco di Barella.

Nel secondo tempo l'Inter entra in maniera intraprendente e trova il pareggio con Ivan Perisic al 68'.

I nerazzurri sfruttano il momento e sfiorano anche il gol del vantaggio con Lautaro Martinez, che se ne va e di destro a giro colpisce il palo. Anche l'esterno croato va vicino alla doppietta con una rasoiata che va di poco a lato. Il Real, però, nel suo momento peggiore trova il gol del vantaggio con Rodrygo all'80' dopo una grande discesa di Vinicius. A nulla serve il forcing finale degli uomini di Antonio Conte, con gli spagnoli che sfiorano anche il quarto gol nel finale con Benzema, che trova un grande intervento di Handanovic.

Le pagelle nerazzurre

Queste le pagelle nerazzurre del match appena concluso:

Handanovic 6,5: Non può nulla sui due gol, buon intervento nei primi minuti e nel finale.

Novità video - Verso Real Madrid-Inter: come sta la squadra di Zidane
Clicca per vedere

D'Ambrosio 6: Fa quel che può dal suo lato.

De Vrij 6: Solo un'incertezza nel primo tempo.

Bastoni 6,5: Il migliore della linea difensiva.

Hakimi 5: Grave l'errore che innesca Benzema per il gol del vantaggio.

Brozovic 5,5: Non sempre preciso negli appoggi.

Vidal 5,5: Sempre in ritardo e anche lui poco preciso, leggermente meglio nella ripresa.

Young 6: Sempre generoso, sia in fase offensiva che in fase difensiva.

Barella 7: Il migliore in campo dei suoi, l'assist per Lautaro è un qualcosa che si vede di rado al giorno d'oggi.

Lautaro Martinez 7: Netto passo avanti rispetto alle ultime prestazioni, lotta e fa salire la squadra e segna un gran gol.

Perisic 7: Cresce esponenzialmente nella ripresa fino a trovare il gol del pareggio e andare vicino anche alla doppietta.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Real Madrid
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!