La vittoria contro il Bologna avvicina la Juventus alla vetta della classifica. La squadra di Pirlo ha approfittato del pareggio dell'Inter e della sconfitta del Milan contro l'Atalanta per accorciare i punti che la separano dalle squadre milanesi. L'entusiasmo ritrovato potrebbe essere utile alla società bianconera per definire anche l'acquisto nel settore avanzato tanto desiderato dal tecnico bianconero. Si valutano diversi profili nel ruolo di punta, il problema di fondo è che si vorrebbe evitare di effettuare investimenti in cash per non appesantire l'attuale situazione economica.

La Juventus è sempre interessata a Gianluca Scamacca e nei prossimi giorni potrebbe presentare un'offerta per il suo cartellino.

In questo momento la distanza fra Sassuolo e Juventus sembra evidente. Da una parte gli emiliani partono da una valutazione di almeno 20 milioni di euro del cartellino del giocatore, con possibilità di cederlo in prestito per 18 mesi ma con obbligo di riscatto. La società bianconera invece vorrebbe un diritto di riscatto. Per risolvere tale distanza potrebbe essere decisivo l'inserimento di una contropartita tecnica.

La Juventus potrebbe offrire Nicolò Fagioli per l'acquisto di Scamacca

Secondo le ultime indiscrezioni di mercato, la Juventus potrebbe inserire Fagioli come possibile contropartita tecnica per l'acquisto di Gianluca Scamacca. In questo modo la società bianconera eviterebbe di spendere i 20 milioni di euro richiesti dal Sassuolo per la sua punta.

Allo stesso tempo darebbe l'opportunità ad un giovane come Fagioli di giocare con più continuità in una squadra da sempre attenta a valorizzare i giovani. La Juventus potrebbe riservarsi un diritto di recompra sul centrocampista classe 2001 così da non perderlo definitivamente. Situazione da monitorare nei prossimi giorni, anche perché la società bianconera potrebbe cogliere un'opportunità di mercato interessante da Roma.

La Juventus valuta il possibile investimento per Dzeko

L'occasione di mercato potrebbe arrivare da Roma. La punta Edin Dzeko è in rotta con il tecnico Paulo Fonseca e a meno di una clamorosa riappacificazione fra le parti potrebbe lasciare la società già a gennaio. La Juventus starebbe valutando la possibilità di investire sulla punta, soprattutto se si dovesse liberare a parametro zero.

Il problema di fondo potrebbe essere rappresentato dall'ingaggio che percepisce il giocatore. Attualmente guadagna 7,5 milioni di euro fino a giugno 2022. Una somma importante che la Juventus in questo momento difficilmente vorrebbe sostenere. Dzeko però potrebbe rivedere il suo stipendio magari diminuendo le pretese economiche pur di trasferirsi alla Juventus.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!