La Juventus nella sua storia ha sempre investito sui giovani. Soprattutto negli ultimi anni però è diventata una strategia predominante per la società bianconera, basti pensare agli arrivi nel 2019 di De Ligt, Demiral, Romero e Pellegrini. A questi bisogna aggiungere il lancio in Serie C della Juventus under 23, che sta permettendo alla società bianconera di valorizzare alla Continassa tanti talenti. Alcuni di questi fra l'altro hanno già esordito in prima squadra, su tutti Frabotta, Dragusin, Portanova e Rafia. La dirigenza bianconera ha quindi gettato le basi per la Juventus del futuro. Soprattutto in difesa la Juventus ha la garanzia di avere due difensori centrali di livello europeo come De Ligt e Demiral.

Soprattutto l'olandese possiamo considerarlo già un titolare della Juventus. In questa stagione, complice anche la prolungata assenza di Alex Sandro, Pirlo sta valorizzando anche Gianluca Frabotta. Il nazionale under 21 deve migliorare in fase difensiva, ma ha ancora molti margini di miglioramento.

La difesa del futuro: vicino l'acquisto di Bryan Reynolds

La Juventus a giorni potrebbe ufficializzare l'acquisto del terzino destro Bryan Reynolds. Il giocatore americano dovrebbe trasferirsi in prestito fino a fine stagione al Benevento. Dalla prossima stagione dovrebbe diventare parte integrante della rosa bianconera, ricoprendo il ruolo di prima riserva di Juan Cuadrado. Cresciuto nel Dallas Fc, Reynolds è uno dei talenti americani più apprezzati della Major League Soccer.

Non è un caso che sia seguito non solo dalla Juventus, ma anche dal Bruges e dalla Roma. La Juventus non ha ancora ufficializzato il suo acquisto, ma l'affare potrebbe essere definito nei prossimi giorni. Accanto a questi nomi, altri giovani stanno crescendo e sono destinati ad avere un futuro brillante nella Juventus.

I giovani della Juventus: da Dragusin a Romero

Il tecnico della Juventus Andrea Pirlo in questa stagione ha già fatto esordire sia in Serie A che in Champions League il difensore centrale Dragusin. Il nazionale under 21 romeno è un classe 2002 ed ha già dimostrato di poter essere utile alla prima squadra. Per lui una maglia da titolare anche nel match degli ottavi di finale di Coppa Italia contro il Genoa della settimana scorsa, giocando tutti e 120 minuti.

La partita, infatti, si è prolungata fino ai tempi supplementari ed è stata risolta da un altro talento proveniente dall'under 23, ovvero Rafia. La Juventus, inoltre, supervisiona anche le prestazioni di Romero, difensore argentino ceduto in prestito con diritto di riscatto all'Atalanta. La società bianconera avrebbe però mantenuto un gentle agreement con i bergamaschi, potrebbe avere quindi una prelazione sull'acquisto del difensore nelle prossime stagioni.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!