L'Inter mette gli occhi su Aguero. L'attaccante argentino del Manchester City è in scadenza di contratto e i vari club internazionali hanno puntato gli occhi su di lui. Secondo quanto riporta l'emittente spagnola El Chiringuito il Kun sarebbe già stato contattato dalla dirigenza interista e non solo. Alla porta ci sono anche la Juventus, il Barcellona e il PSG. L'Inter, dunque, in attesa della riapertura del mercato a giugno, inizia a sondare il terreno per mettere a segno un colpo importante per la prossima stagione.

Inter: contatti con Aguero, ma la concorrenza aumenta

Sergio Aguero è uno dei nomi più caldi sul fronte mercato in questi ultimi giorni.

Il suo profilo continua a far gola alla maggior parte dei club europei. L'attaccante argentino è in scadenza di contratto con il Manchester City il prossimo mese di giugno. Di recente ha dichiarato di non sapere quale sarà il suo futuro a fine stagione. Quasi sicuramente sarà lontano da Manchester, dove in questa stagione sta vivendo dei momenti assai complicati. Gli infortuni al ginocchio e la Covid ne hanno limitato fortemente la disponibilità nell'attacco di Pep Guardiola. In Premier solo cinque presenze per lui, con zero goal e assist. L'ultima sua apparizione risale allo scorso 3 gennaio nel match contro il Chelsea. Proprio per questa situazione il rinnovo fatica ad arrivare. Ma nonostante le sciagure che lo perseguitano, continua ad essere un giocatore molto apprezzato e i maggiori club internazionali strizzano l'occhio dalla sua parte per mettere a segno il colpo dell'estate a parametro zero.

Tra questi c'è sicuramente l'Inter, che andrebbe a rafforzare il reparto offensivo già di per sé molto competitivo. Lukaku e Lautaro sembrano ormai insostituibili, ma l'arrivo dell'argentino porterebbe altra qualità e tecnica, che farebbe molto felice Antonio Conte.

Le caratteristiche di Aguero

Sergio Aguero è un giocatore completo, dotato di tecnica, qualità , agilità e tanto talento.

Il suo ruolo principale è quello di seconda punta o quello di esterno in un 4-3-3. Negli anni, però, è stato spesso adattato al ruolo di prima punta, svariando da una parte all'altra del campo togliendo punti di riferimento ai difensori della squadra avversaria. Capace di calciare con entrambi i piedi. Le sue doti maggiori sono l'agilità e l'accelerazione.

Quando parte palla al piede è imprendibile. Peculiare è il suo cambio di direzione repentino, reso possibile da un baricentro molto basso. Negli anni ha migliorato notevolmente la sua struttura fisica, salvaguardando le qualità tecniche. Agile anche nell'elevazione, possiede un buono colpo di testa. Inoltre è un buon rigorista: ha segnato 46 dei 55 penalty calciati.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!