L'Inter ha ufficializzato la positività di parte dello staff dirigenziale. Nella mattinata del 25 febbraio la società nerazzurra, tramite un comunicato ufficiale, ha confermato che gli amministratori delegati Giuseppe Marotta e Alessandro Antonello, il direttore sportivo Piero Ausilio e il legale del club Angelo Capellini (oltre a un membro dello staff tecnico) sono risultati positivi al Coronavirus. Nella stessa nota l'Inter ha confermato che staff dirigenziale, tecnico e gruppo squadra seguiranno le procedure previste dal protocollo sanitario.

Una notizia che attualmente non mette a rischio lo svolgimento del match di campionato fra Inter e Genoa, previsto allo stadio San Siro domenica 28 febbraio alle ore 15:00. Nelle prossime ore saranno effettuati i tamponi a tutti i giocatori per individuare eventuali casi di positività. La speranza per la società nerazzurra è che non si sia sviluppato un focolaio alla Pinetina. Se così fosse l'Inter andrebbe inevitabilmente a chiedere il rinvio del match. Sarà però necessario che siano almeno dieci i positivi fra i giocatori tesserati della rosa come da protocollo sanitario.

I positivi al coronavirus dell'Inter nei mesi precedenti

L'Inter è stata una delle squadre più bersagliate dal coronavirus in questa stagione.

Soprattutto a inizio stagione infatti il tecnico Antonio Conte ha dovuto far fronte a diverse giocatori contagiati dal virus. Situazione che ha evidentemente condizionato la prima parte della stagione. Alessandro Bastoni, Radja Nainggolan, Milan Skriniar, Roberto Gagliardini, Ionut Radu, Ashley Young, Marcelo Brozovic, Daniele Padelli e Aleksandar Kolarov sono i giocatori risultati contagiati.

A questi bisogna aggiungere Hakimi, a cui però venne riscontrata una falsa positività al coronavirus che lo costrinse a saltare il match di Champions League allo stadio San Siro contro il Borussia Mönchengladbach. Partite che si concluse sul 2 a 2 e che evidentemente pesò sull'andamento nella competizione europea dell'Inter, uscita ai gironi.

Possibile focolaio coronavirus al Torino

Attualmente la situazione più problematica è quella riguardante il Torino. Si parla infatti di un possibile focolaio coronavirus nella rosa granata, che potrebbe coinvolgere diversi giocatori. Oltre al capitan Belotti ci sarebbero altri sei giocatori che potrebbero aver contratto il virus. Si tratta di Singo, Bremer, Baselli, Linetty, Murru e Buongiorno. Per avere l'ufficialità però bisognerà attendere l'esito del secondo tampone che sarà effettuato ai giocatori. Non è da scartare l'ipotesi del rinvio del match contro il Sassuolo in calendario domani sera (sarà spostata ufficialmente oggi dalla Lega di A al 10 o, più probabilmente, al 17 marzo), mentre per ora si gioca martedì 2 marzo contro la Lazio.

Novità video - Inter: 5 casi Covid, positivi anche Marotta e Ausilio
Clicca per vedere

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!