E sono sessanta tondi. Con i tre gol realizzati al Genoa nell'ultimo turno di campionato, infatti, l'Inter ha confermato la prolificità del suo reparto avanzato che soltanto nel match dello scorso 23 gennaio contro l'Udinese, chiuso a reti inviolate, è rimasto a secco. Per il resto i nerazzurri sono andati in gol in 23 delle 24 gare fin qui disputate valide per il campionato di Serie A andando vicini a medie di ben altri tempi. Spulciando negli archivi, infatti, soltanto in due campionati l'Inter aveva fatto meglio in termini di marcature dopo 24 match in Serie A, nelle stagioni 1949/50 e 1950/51 e, pertanto, bisogna tornare indietro di settant'anni.

Gli attacchi interisti più prolifici

La statistica migliore relativa a 24 partite del campionato di Serie A è quella della stagione 1949/50 quando l'Inter aveva messo a segno 67 gol mentre nel massimo torneo italiano successivo, quello targato 1950/51, i gol erano stati 64. In quest'ultima stagione, però, i nerazzurri realizzarono alla fine 107 gol e si tratta di un record per il club milanese relativo alla Serie A a girone unico mentre il primato assoluto è di oltre 100 anni fa, stagione 1913/14 in cui i gol messi a segno furono 113. Relativamente alla Serie A, pertanto, l'Inter della stagione 2020/2021 a quota 60 gol è al terzo posto di questa speciale classifica.

Lukaku, 'fanta-duello' con Nyers

Il miglior marcatore nerazzurro nella stagione 1949/50 dopo le prime 24 gare di campionato era Istvan Nyers a quota 22, saranno poi 30 i centri del 'Grande Etienne' a fine campionato. Sempre il leggendario attaccante apolide sarebbe stato il bomber interista del campionato 1950/51, 31 gol totali e 17 segnati dopo 24 partite.

Romelu Lukaku attualmente è a quota 18, difficile arrivare ai livelli di Nyers a meno di un exploit straordinario come quello che caratterizzò quest'ultimo nel campionato 1950/51 dove dalla 25^ alla 38^ giornata mise a segno 14 gol. Non c'è dubbio che proprio Nyers più di ogni altro attaccante della storia interista sia un punto di riferimento per Lukaku che nella passata stagione, la sua prima con la maglia nerazzurra, realizzò 23 gol in campionato.

Soltanto due attaccanti hanno fatto meglio del bomber belga alla stagione d'esordio con l'Inter: per l'appunto Nyers che realizzò 26 gol nel campionato 1948/49 e Ronaldo a quota 25 nella stagione 1997/98.

Boninsegna: 'Lukaku da Pallone d'Oro'

A lodare Romelu Lukaku è un'altra leggenda interista, Roberto Boninsegna. Secondo 'Bonimba', infatti, Big-Rom "è sulla strada giusta per il Pallone d'Oro. Oggi - aggiunge - è l'attaccante più forte d'Europa e non ha eguali perché, oltre a segnare, gioca per la squadra ed è un punto di riferimento capace di dare profondità". L'ex attaccante dell'Inter e della nazionale ha ammesso di essersi dispiaciuto nell'estate del 2019 per la partenza di Icardi e di essere anche perplesso per il giocatore che venne scelto per la sua sostituzione, per l'appunto Lukaku, sul quale si è completamente ricreduto: "Romelu in questo momento è meglio di Cristiano Ronaldo".

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!