Un inizio di stagione straordinario, poi una piccola flessione, ma Alvaro Morata dovrebbe continuare a essere un giocatore della Juventus anche dopo la prossima estate di Calciomercato. La sua stagione a livello statistico resta di altissimo livello, 8 gol in campionato, 6 in Champions League, 2 in Coppa Italia e 1 in Supercoppa. In più ci sono gli assist ai compagni in totale dodici. Perché lo spagnolo è bomber vero, ma è anche centravanti di manovra ed è per questo che piace a Pirlo, e anche a Luis Enrique che nelle recenti qualificazioni ai Mondiali lo ha sempre schierato al centro dell’attacco della Spagna.

Il futuro di Morata è alla Juventus

La sua situazione però per il prossimo anno ancora non è definita. Morata è in prestito alla Juventus dall’Atletico Madrid, dove Simeone lo utilizzava con il contagocce. Anche per questo lo spagnolo, secondo indiscrezioni sul web avrebbe già scelto cosa fare la prossima stagione. L’attaccante sarebbe convinto di restare in bianconero per continuare a giocare titolare e provare a riportare in alto la Vecchia Signora. E la volontà del giocatore sembrerebbe incontrare il giudizio positivo dei dirigenti piemontesi. La ricerca di un altro numero 9 non sarebbe infatti legata all’addio di Morata, ma piuttosto alla voglia di avere un bomber in rosa in più la prossima stagione.

Insomma Morata vorrebbe restare alla Juventus e anche per l’Atletico Madrid non sarebbe di certo un problema. Per i colchoneros il suo ritorno rappresenterebbe, sempre secondo i rumor, solo un breve passaggio prima di una nuova destinazione. Il problema è che il prossimo mercato, anche a causa del Covid-19, non sarà molto “florido” e così la cessione potrebbe essere al ribasso.

La possibile trattativa con l’Atletico Madrid

La prossima mossa del calciomercato della Juventus per Morata dovrebbe essere quella di incontrare l’Atletico Madrid per rivedere gli accordi economici della trattativa. Al momento del prestito, la scorsa estate, i due club si erano accordati sulla base di un riscatto di 45 milioni oppure di un rinnovo, ancora del prestito, per 10 milioni, in modo che il riscatto nel 2022 scendesse a 35 milioni.

Ora però la situazione economica è cambiata e Paratici vorrebbe lo sconto per Morata. Il riscatto in estate del cartellino è pista non percorribile, così si parlerà del prestito annuale fino al 2022 che nelle idee dei Campioni d’Italia non dovrebbe arrivare per una cifra superiore ai 7 o 8 milioni. Difficile che gli spagnoli possano far saltare il banco per soli due milioni, anche perché come detto non avrebbero intenzione di riportare a Madrid il bomber.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!